Negli Usa arriva la Pistola Smart... non ci si potrà più suicidare come una volta!

Negli Usa arriva la Pistola Smart... non ci si potrà più suicidare come una volta!

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Entro quest’anno negli USA sarà in vendita la prima Smart Guns – Pistola Intelligente. LodeStar Works, SmartGunz e Biofire sono le tre aziende che hanno sviluppato un progetto di Pistola Smart.

LodeStar ha già pronta per il mercato la LS9, una pistola da 9MM, Striker Fired (dispositivo a molla), polimerica, capacità del caricatore standard da 17 colpi, con sensore di sicurezza integrato, precisione e rinculo minimo, fonte di alimentazione integrata, sensore di attivazione token RFID, Bluetooth abilitato per collegamento con smartphone e raccolta dati opzionali. Ricorda la Heckler & Koch VP70 del 1970, pistola che rivoluzionò il mondo delle armi corte, e la mitica Glock 17, pistola full size con caricatore bifilare da 17 cartucce, chiusura a corto rinculo di canna, meccanismo Browning modificato, sistema di scatto “safe action” a percussore pre-lanciato e fusto polimerico. 

La Smart Guns LS9 può essere utilizzata solo dall'operatore autenticato e da persone associate esplicitamente designate.

L’accoppiamento con il proprietario può essere ottenuto utilizzando diverse tecnologie, quali la biometria (identificazione delle impronte digitali o del volto), l'identificazione a radiofrequenza (RFID) che utilizza una "stretta di mano digitale" tra un chip incorporato nella pistola stessa e un corrispondente tag indossabile su un anello o braccialetto, attivazione bluetooth tramite applicazione per smartphone e PIN pad integrato nell'impugnatura (lodestarworks.com).

Ogni americano, dicono a LodeStar, ha il diritto di portare armi. Ma ogni americano deve sempre avere la certezza che la sua pistola sia nelle mani giuste: la tua pistola è nelle mani giuste solo quando è nelle tue mani. 

Con la tecnologia di autenticazione personalizzata di LodeStar, il contatto tra mano e pistola non è più solo una presa. È un legame (It’s a bond). Siamo qui per aiutarti a mantenere ciò che conta, quando conta di più – dice lo slogan della LodeStar. E a far in modo che la pistola spari quando tu vuoi che essa spari. A meno che, e qui cominciano i problemi, a meno che tu non decida di sparare a te stesso. In questo caso la tua sacrosanta libertà, sancita dal II emendamento, potrebbe essere sospesa. Un trattamento giuridico esecutivo, veicolato da una tecnologia intelligente – la smart gun – ti viene somministrato senza possibilità di appello. Il potere di avere tra le mani e disporre della sovranità sulla tua vita viene eccezionalmente negato da un dispositivo a molla. Si tratta di una Smart Law Decision, assunta tramite una serie di “if … then” e determinata in modo dinamico e inappellabile.

La pistola pare sia in vendita a 700-800 dollari per il modello base. La campagna di promozione punta sulla capacità che ha questo tipo di arma intelligente di ridurre l’uso improprio in caso di furto, di smarrimento o di sottrazione violenta. Non assisteremo più a quelle scene in cui un criminale sottrae la pistola al poliziotto e tenta una strage in caserma, come in una pallottola spuntata. La pistola funziona solo se la attivi con la tua impronta, il tuo sensore NFC, il tuo PIN code personale. E, dulcis in fundo, la Pistola Smart eviterà quella ricorrente tragedia americana della morte accidentale di bambini colpiti mentre giocavano con un’arma incustodita.

La pistola è in grado di comunicare con il computer e scaricare i sui dati. Ha delle porte ed è dunque potenzialmente permeabile ad attacchi esterni, anche semplicemente diretti all’acquisizione dei dati memorizzati. Inoltre, come accaduto nel caso della Smart Gun tedesca Armatix IP1, la pistola può essere hackerata. In un poligono di tiro del Colorado un hacker noto con lo pseudonimo di Plore ha dimostrato che la Pistola Smart tedesca poteva essere violata adoperando sia una semplice calamita da 15 dollari, sia un un dispositivo trasmettitore da 20 dollari (dailymail.co.uk).

Ma siamo solo all’inizio – quando sarà in dotazione alla polizia potremmo vedere mani innocenti impugnare pistole fatte sparare da remoto da ignoti sicari.

Leo Essen

Leo Essen

Ha studiato all’università di Bologna con Gianfranco Bonola e Manlio Iofrida. È autore di Come si ruba una tesi di laurea (K Inc, 1997) e Quattro racconti al dottor Cacciatutto (Emir, 2000). È tra i fondatori delle riviste Il Gigio e Da Panico. Scrive su Contropiano e L’Antidiplomatico.

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare" di Paolo Desogus Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Marmolada: strage del sistema di Giorgio Cremaschi Marmolada: strage del sistema

Marmolada: strage del sistema

Il Liquidatore entra nella fase finale di Savino Balzano Il Liquidatore entra nella fase finale

Il Liquidatore entra nella fase finale

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini di Damiano Mazzotti “Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai  di Antonio Di Siena Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti