Ken, il "rosso" Livingstone, ex sindaco di Londra e parlamentare Labour: 'Il Regno Unito è la democrazia più profondamente imperfetta in Occidente'

Ken, il "rosso" Livingstone, ex sindaco di Londra e parlamentare Labour: 'Il Regno Unito è la democrazia più profondamente imperfetta in Occidente'

"Per due anni e mezzo, al popolo britannico è stato promesso che saremmo usciti dall'Unione Europea il 29 marzo, ma siamo ancora lì" scrive Ken Livingstone, politico inglese, è stato sindaco di Londra tra il 2000 e il 2008 e ex deputato e ex membro del partito laburista.

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


Segue l'analisi di Ken Livingstone, politico inglese, è stato sindaco di Londra tra il 2000 e il 2008 e ex deputato e ex membro del partito laburista.


 
Il governo di Theresa May ha subito un'altra umiliante sconfitta venerdì scorso, quando per la terza volta il Parlamento ha respinto il suo accordo di uscita profondamente difettoso con l'UE.
In tutta la mia vita non ho mai visto il nostro Parlamento in un tale stato di caos. 
 
Ogni singola proposta di lasciare l'UE è stata respinta dalla maggioranza dei parlamentari, non solo dall'accordo di Theresa May, ma da tutte le alternative avanzate la settimana scorsa. 
 
L'unica maggioranza nella Camera dei Comuni è di non partire senza un accordo, ma i parlamentari non possono essere d'accordo su cosa dovrebbe essere l'accordo.
La Gran Bretagna potrebbe andarsene in meno di due settimane senza un accordo, ma l'UE potrebbe concedere un'estensione fino alla fine di giugno o addirittura fino al prossimo anno. Nessuno sa e Theresa May sta volando per incontrare gli altri 27 governi dell'UE per cercare di risolvere la questione la prossima settimana.
 
Non posso camminare per la strada senza che la gente si fermi per chiedermi del caos e di cosa accadrà. Le altre 27 nazioni europee guardano incredule al fallimento del Parlamento, dopo quasi tre anni, a trovare una soluzione. Penso che la causa di questo problema sia il fatto che la nostra democrazia è la più profondamente viziata di tutte quelle occidentale. Sono stato eletto per la prima volta alla Camera dei Comuni come deputato per il Brent East nel 1987, e per i successivi 13 anni sono stato deputato fino a diventare il Sindaco di Londra. Ma non potevo credere a quanto sia disfunzionale il nostro sistema parlamentare.
 
La maggior parte dei parlamenti è disposta in un semicerchio in cui i membri siedono in uno scranno e spesso elaborano documenti mentre i dibattiti proseguono. Ma nel nostro, abbiamo solo cinque file di posti su ciascun lato di una camera e ai membri non è permesso di fare alcun lavoro. Invece, passano gran parte del loro tempo a gridare e schernire i parlamentari dall'altra parte. Il peggior caos arrivò durante il regolare tempo delle interrogazioni del Primo Ministro, con le urla e gli sberleffi significa e per metà del tempo non riuscivo a sentire ciò che veniva detto. L'altro problema è che abbiamo 650 Parlamentari, ma c'è spazio solo per 420 per sedersi, quindi il parlamento è spesso affollata, caotica peggio di una partita di calcio.
 
Tutti questi problemi risalgono a centinaia di anni fa. Anche se i politici si vantano di essere la più antica democrazia del mondo, la verità è che nel Medioevo, il potere lentamente passò via dal monarca al Parlamento. Questo accadeva molto tempo prima che la maggior parte delle persone avesse il diritto di voto. Centocinquanta anni fa, era loro concesso un voto solo se possedevano proprietà e erano di sesso maschile. Quando il potere è passato al Parlamento, inizialmente era nelle mani dei suoi membri, ma con il passare del tempo è stato risucchiato nelle mani del primo ministro.
 
Qualunque partito sia al governo, il primo ministro ha il potere di nominare oltre 100 deputati in posizioni ministeriali ben retribuite. Ciò crea un clima in cui la stragrande maggioranza dei parlamentari fa ciò che vuole il primo ministro perché vuole un lavoro.
 
Mentre altri paesi diventavano democrazie, non avevano solo una camera di discussione più ordinata, avevano tutti scritto delle costituzioni sotto lo stato di diritto. Uno degli unici paesi che conosco non ha una costituzione scritta è Israele. La mancanza di una costituzione scritta significa che i primi ministri, purché abbiano una maggioranza attiva, possono imporre qualsiasi cambiamento vogliono e persino andare in guerra senza permettere ai parlamentari di votare su quello che deve essere attuato.
 
Un altro grande difetto nella nostra democrazia è il nostro sistema elettorale. La maggior parte dei parlamenti europei ha una forma di rappresentanza proporzionale, quindi la composizione del parlamento riflette come la gente ha votato. Almeno due volte nella mia vita un governo britannico è salito al potere anche se i suoi avversari avevano avuto più voti. Alla mia prima elezione in Parlamento nel 1987, i conservatori hanno vinto con il 42% dei voti, ma hanno avuto 375 seggi. Il Labour con il 31% dei voti e ha ottenuto 229 seggi. La coalizione Lib Dem ha vinto con  il 23 percento dei voti, ma ha ottenuto solo 22 seggi. Ciò ha permesso alla Thatcher di portare avanti i suoi anni di legislazione reazionaria, ma se avessimo avuto una rappresentanza proporzionale, avrebbe avuto solo 273 seggi, Labour 201 e Lib Dems 143.
 
Spesso le elezioni vengono vinte dopo che i confini della circoscrizione sono stati ridisegnati. Poiché la maggior parte degli elettori laburisti si concentrava nelle aree più povere, i laburisti persero perché avevano una maggioranza enorme concentrata nei loro seggi, mentre il voto Tory era distribuito in modo più uniforme. Questo è uno dei motivi per cui le persone non si prendono la briga di votare, perché sanno che il loro voto non farà alcuna differenza se vivranno in un Labour sicuro o in un seggio Tory sicuro.
 
Ritornando a quell'elezione nel 1987, solo tre quarti della popolazione si sono presi la briga di votare, e in un posto di lavoro sicuro come Hackney South, solo il 55%. Considerando che, nel crocevia marginale a tre vie di Brecon, l'affluenza ha raggiunto l'84%. Quindi, se la Gran Bretagna adottasse un sistema elettorale più equo, molti più elettori parteciperebbero perché ogni voto avrebbe lo stesso valore.
 
Non è solo che il nostro sistema di voto è difettoso, ma molti dei nostri giornali sono nelle mani di miliardari come Rupert Murdoch, quindi la loro copertura delle elezioni è selvaggiamente disonesta. Tornando a quella mia prima elezione, i Tories promisero di introdurre leggi che vietavano alle scuole di promuovere l'omosessualità - anche se il governo non riusciva a trovare una sola scuola in nessuna parte della Gran Bretagna dove stava accadendo - ma nella nostra stampa di destra, queste storie spaventose hanno riempito pagine su pagine, e ricordo un tradizionale elettore laburista che mi diceva: " Ho sempre votato il Labour ma con tutto questo l'insegnamento del lesbismo nelle scuole non posso questa volta.”
 
I giornali erano anche pieni della storia che stavo progettando di rovesciare il leader laburista in un colpo di stato di sinistra una volta terminate le elezioni. Il Daily Express, il 9 giugno 1987, avvertì: " Combattere queste elezioni contro la più grande raccolta di brutture di sinistra ad ovest del Muro di Berlino. Kinnock sarà il loro prigioniero nella Camera dei Comuni.”
 
Allo stesso tempo, i giornali erano pieni di storie che Bernie Grant, uno dei primi candidati neri a candidarsi per il Parlamento, rappresentava una minaccia per il nostro modo di vivere. Queste menzogne ??e queste sbavature hanno avuto un certo impatto, con Bernie ed io che abbiamo ottenuto risultati molto peggiori di molti dei nostri colleghi.
 
Le cose sono andate molto peggio quando Tony Blair è diventato il leader del partito laburista. Fino a quel momento, un partito laburista locale era libero di scegliere il candidato che voleva, ma Blair introdusse una nuova regola che chiunque intendesse candidarsi come deputato laburista doveva essere sottoposto a controllo, e il modello che istituì per fare il controllo fu dominato da burocrati di destra che hanno impedito a un gran numero di persone di sinistra di starci. Fortunatamente, Blair non ha introdotto questa nuova regola per i membri già insediati, quindi persone come me e Bernie Grant sono state in grado di continuare, ma l'afflusso di nuovi membri nelle elezioni del 1997 è stato il più non rappresentativo nella storia del partito laburista.
 
Quando fui eletto per la prima volta al Parlamento, c'erano molte persone comuni nel Labour e nella nei Tory che si erano fatte strada attraverso una piccola azienda familiare, i sindacati o lavorando nei consigli locali. Ora, il 90 percento di tutti i parlamentari ha una laurea e un quarto di tutti i parlamentari ne ha uno da Oxford o Cambridge, due delle università più di elite del mondo.
 
Se leggete i diari degli ex primi ministri Tory come Harold Macmillan e Ted Heath, si capisce perché la classe lavoratrice ha combattuto fianco a fianco con loro in due guerre mondiali. Ora molti dei nostri parlamentari non hanno avuto contatti con la classe lavoratrice.
 
Se vogliamo porre fine al caos nella nostra democrazia disfunzionale, abbiamo bisogno di diversi cambiamenti radicali. In primo luogo, dovrebbe esserci una nuova legge che assicuri che ogni giornale debba garantire una copertura equa e uguale a ciascuna delle parti in un'elezione. Ancora più importante, dovrebbe essere introdotto un sistema di votazione equo basato sulla rappresentanza proporzionale.
 
Abbiamo anche bisogno di una devoluzione dei poteri da Westminster ai consigli locali e al governo regionale, e questo significherebbe che avremmo bisogno di molti parlamentari in meno. Sebbene la Gran Bretagna abbia appena un decimo della popolazione dell'India, abbiamo quasi lo stesso numero di parlamentari. Dobbiamo anche dare ai membri dei partiti politici locali il diritto di deselezionare un deputato se non sono più d'accordo con ciò che rappresentano. In America, ogni politico, dal presidente fino al sindaco della città più piccola, è soggetto a una sfida in vista di ogni elezione del sistema primario americano. E infine, disponiamo di un'adeguata camera semicircolare nella speranza che ciò riduca tutti le urla e gli sberleffi.
 

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista di Francesco Erspamer  Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Cosa resta del No Green Pass dopo la sentenza della Consulta? di Francesco Santoianni Cosa resta del No Green Pass dopo la sentenza della Consulta?

Cosa resta del No Green Pass dopo la sentenza della Consulta?

Il Partito Comunista cinese e gli insegnamenti confuciani di Giacomo Gabellini Il Partito Comunista cinese e gli insegnamenti confuciani

Il Partito Comunista cinese e gli insegnamenti confuciani

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?   di Bruno Guigue Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Perché Open di Mentana aizza la guerra nucleare? di Alberto Fazolo Perché Open di Mentana aizza la guerra nucleare?

Perché Open di Mentana aizza la guerra nucleare?

L'(ancien) Regime di Antonio Di Siena L'(ancien) Regime

L'(ancien) Regime

L'austerità uccide: il Film sulla privatizzazione della sanità di Gilberto Trombetta L'austerità uccide: il Film sulla privatizzazione della sanità

L'austerità uccide: il Film sulla privatizzazione della sanità

La Manovra Meloni e il capitalismo corporativo di Pasquale Cicalese La Manovra Meloni e il capitalismo corporativo

La Manovra Meloni e il capitalismo corporativo

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube di  Leo Essen I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

Le pedine curde degli USA in Medio Oriente di Paolo Pioppi Le pedine curde degli USA in Medio Oriente

Le pedine curde degli USA in Medio Oriente

Apocalisse epidemica di Damiano Mazzotti Apocalisse epidemica

Apocalisse epidemica