Sputnik V, minaccia politica o bene pubblico globale?

Sputnik V, minaccia politica o bene pubblico globale?

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 
 
di Marco De Stefano*

Quando ad agosto del 2020 la Russia annuncio’ il vaccino Sputnik V, nel mondo occidentale molte delle reazioni non superarono lo scetticismo o i commenti sarcastici. Fu il primo vaccino contro il Covid-19 registrato al mondo, ma quasi nessuno credeva fosse efficace, ben che meno sicuro.

Mese dopo mese pero’ le cose cambiarono e nel gennaio del 2021 in molti rimasero sorpresi quando l’ambasciatore italiano a Mosca¹ si vaccino’ con lo Sputnik V. Com’era possibile che un diplomatico di un paese cosi’ importante del blocco Nato e dell’Unione Europea utilizzasse il vaccino russo? Dall’altro lato del pianeta, il presidente argentino Alberto Fernandez lo aveva anticipato di poco, vaccinandosi il 21 Gennaio 2021.²

L’ Argentina³ fu tra i primi paesi ad utilizzare lo Sputnik V per combattere il Covid-19, seguita tra i vari da Messico?, Ungheria?, Slovacchia?. Recentemente al gruppo si e’ aggiunto il Brasile, con l’acquisto di 10 milioni di dosi?, mentre l’India ha pianificato la produzione di 252 milioni di dosi.?

Al 17 Marzo 2021, 50 nazioni hanno approvato l’utilizzo del vaccino russo.

La pagina web Statista? ci indica il numero di vaccini ordinati direttamente a Mosca o in via di produzione sul territorio dei singoli paesi, tra i quali spicca l’Italia, dove, come riportato dall’Ansa¹?, la Adienne Pharma&Biotech, compagnia farmaceutica italo-svizzera, ha recentemente raggiunto un accordo con il Russian Direct Investment Fund (RDIF) per la produzione dello Sputnik V.

Un’apertura che ha creato piu’ di un mal di stomaco, sopratutto a livello europeo, dove lo Sputnik e’ fondamentalmente criticato in due campi:

  1. Scientifico: Si dubita della sua efficacia e sicurezza.

Il campo scientifico: Lo Sputnik V funziona?

I dubbi sulla sicurezza ed efficacia vennero spazzati via il 2 Febbraio 2021, quando il Lancet, prestigiosa rivista medica, pubblico’ il suo studio sullo Sputnik V effettuato in fase 3.

I risultati furono sbalorditivi: lo Sputnik V risultava efficace al 91,6% e con possibilita’ di offrire immunita’ anche con una sola dose¹¹. Il Lancet segnalava che : “lo sviluppo del vaccino Sputnik V è stato criticato per la velocita’ inappropriata, le scorciatoie e un’assenza di trasparenza. Ma il risultato riportato qui è chiaro ed il principio scientifico della vaccinazione è dimostrato, il che significa che un altro vaccino può ora unirsi alla lotta per ridurre l’incidenza di Covid-19.”¹²

Poco dopo, il 19 febbraio del 2021, il Gruppo di Lavoro Sperimentazioni Vaccini e Terapie Innovative dell’Istituto nazionale per le malattie infettive Spallanzani terminava il suo studio sullo Sputnik V e dichiarava che: “i dati disponibili depongono per un ottimo profilo di sicurezza a breve termine. I dati di immunogenicità sono comparabili a quelli dai vaccini genetici già autorizzati per l’uso clinico e i dati di efficacia clinica sia in termini di protezione dalla malattia sintomatica (>90%) e dalla malattia grave (100%) sono paragonabili ai due vaccini più efficaci attualmente disponibili e si sono dimostrati omogenei in tutte le fasce di età. In base a tali considerazioni si ritiene che il vaccino Sputnik V possa avere un ruolo importante nei programmi vaccinali contro SARS-CoV-2.”¹³

Game over. Tutti i dubbi sull’efficacia del vaccino Sputnik V crollarono. A questo punto la domanda nasce spontanea: come e’ possibile che la Russia abbia ottenuto un simile vaccino prima di tutti, ad Agosto 2020?

Secondo Aleksandar Ginzburg, capo dell’istituto di ricerca Gamaleya di Mosca che ha creato il vaccino, sono vent’anni che l’istituto studia e sviluppa tecnologie in grado di affrontare differenti forme di corona virus, tra cui la Mers.¹?

Fondamentalmente erano preparati alla sfida.

Tesi confermata da Thomas Mertens, capo di STIKO, il gruppo di esperti tedesco sull’uso dei vaccini: “Questo e’ un buon vaccino … I ricercatori russi hanno molta esperienza nei vaccini”.¹?

Il campo politico: Lo Sputnik V come arma di propaganda?

Che il vaccino funzioni o meno non sembra essere il vero pomo della discordia. La realta’ e’ che, come affermato dal Sole 24 Ore, lo “Sputnik V fa discutere perché è russo”¹? e sono in molti a vederlo come uno strumento di propaganda per guadagnare consenso a livello geopolitico.

Come riportava Reuters, a fine Gennaio 2021 “Il fondo sovrano russo RDIF ha presentato istanza di registrazione del vaccino Sputnik V COVID-19 nell’Unione europea”¹? . Poche settimane dopo il presidente della Commissione europea Ursula Von der Leyen affermava scetticamente: “ci chiediamo ancora perché la Russia stia teoricamente offrendo milioni e milioni di dosi pur non progredendo a sufficienza nella vaccinazione del proprio popolo”.¹?

Il 4 Marzo, il comitato per i medicinali per uso umano (Human medicines committee CHMP) dell’EMA (European Medicines Agency) ha avviato una revisione progressiva (rolling review) dello Sputnik V, ossia “uno strumento normativo che l’EMA utilizza per accelerare la valutazione di un farmaco promettente durante un’emergenza di salute pubblica.”¹?

Se lo Sputnik V passasse la rolling review, il suo uso sarebbe approvato scientificamente nell’Unione Europea, ma questo significherebbe che verrebbe utilizzato? Non e’ sicuro.

Ad inizio Marzo infatti, il Presidente del Consiglio europeo Charles Michel affermava che:

non dovremmo lasciarci ingannare dalla Cina e dalla Russia, entrambi regimi con valori meno desiderabili del nostro, mentre organizzano operazioni, altamente limitate ma ampiamente pubblicizzate, per rifornire vaccini agli altri. L’Europa non userà i vaccini per scopi di propaganda. Promuoviamo i nostri valori”.²?

Ancora il 4 di Marzo Reuters riportava le dichiarazioni di un portavoce della Commissione Europea:

“solo perché un vaccino è approvato a livello europeo, in seguito alla valutazione positiva da parte dell’EMA, non significa che vi sia alcun obbligo per la Commissione di includerlo nel nostro portafoglio”.²¹

Una frase che lascia confusi, viste le difficolta’ dell’Unione Europea nell’ottenere una costante e massiccia fornitura di vaccini ed il ritorno a situazioni di semi-lockdown in Italia, Germania e Francia.

Secondo Reuters: “un diplomatico dell’UE ha affermato che se l’EMA approva lo Sputnik V, il blocco probabilmente si dividerà tra quei membri a favore della cooperazione con la Russia e quelli contrari. Ci sono alcuni che non vorranno dare (alla Russia) questa vittoria propagandistica, e altri che vedranno questa come un’opportunità per dimostrare effettivamente che stiamo collaborando”.²²

Un dibattito in netto contrasto con l’attuale situazione di emergenza che vive l’Europa e che probabilmente interessa poco alla maggior parte dei cittadini europei, ansiosi di uscire dalla pandemia e preoccupati per il loro futuro. Piuttosto bisognerebbe chiedersi se abbia senso non utilizzare un vaccino perche’ proviene dalla Russia, nazione da qui acquistiamo quotidianamente il gas che scalda le nostre case.

 

Il campo economico: Lo Sputnik V come opportunita’ mondiale?

Anche nel resto del mondo, e soprattutto negli Stati Uniti, la rapida diffusione dello Sputnik V ha fatto storcere il naso. Il 16 Marzo il Washington Post titolava “Ufficiali americani fecero pressione sul Brasile perche’ rifiutasse il vaccino russosecondo un report dell’HHS” (U.S. Department of Health and Human Services).²³

Il tentativo di limitare la diffusione del vaccino si e’ dimostrato pero’ poco efficace, soprattutto perche’, anche dal punto di vista logistico, lo Sputnik V ha stupito. Secondo la Strategic Culture Foundation, piattaforma di analisi sugli affari eurasiatici e globali: “rispetto alle alternative occidentali, è molto più conveniente, e può essere immagazzinato e trasportato facilmente senza condizioni hi-tech. Ciò è di particolare importanza per decine di nazioni più povere in Asia, Africa e nelle Americhe”.²?

Con queste caratteristiche lo Sputnik V si candida a strumento di lotta al Covid-19 per i paesi in via di sviluppo. Al di la’ degli ovvi e giusti benefici umanitari e sanitari, questo porterebbe vantaggi anche alle economie più sviluppate? Probabilmente si.

L’International Chamber of Commerce nel suo studio “The Economic case for Global Vaccination” critica infatti l’attuale distribuzione mondiale dei vaccini, sottolineando come le economie avanzate ne abbiano acquistato la maggior parte, lasciando poca disponibilità ai paesi meno ricchi. Nello studio si afferma che:

“nessuna economia può recuperare pienamente dalla pandemia Covid-19 fino a quando non si garantisce un accesso globale equo a vaccini efficaci.”²?

Questo significa che, se non vi sara’ una costante fornitura e coordinazione nella distribuzione dei vaccini ai paesi piu’ poveri, il recupero economico per le economie avanzate sarà lento. Il report sottolinea come “nessuna economia sia un’isola”²? e che una fornitura di vaccini fortemente limitata nel mondo in via di sviluppo porterà a rischi economici concreti, con un tonfo economico dal 3,9% al 7% del PIL mondiale.²?

Le economie che piu’ ne soffrirebbero sarebbero quelle piu’ “aperte” tra cui i piu’ importanti paesi europei, compresa l’Italia.

In questo senso dobbiamo chiederci se la rapida diffusione dello Sputnik V in America Latina, Africa e Asia non sia un’opportunità per tante nazioni con poche risorse per uscire dalla pandemia e, allo stesso tempo, un aiuto indiretto anche alle economie sviluppate.

Al di la’ delle posizione politiche, in termini pratici lo Sputnik V non e’ altro che un vaccino, ossia uno strumento per debellare il Covid-19, sconfiggere la pandemia e, di conseguenza, aiutare l’economia mondiale.

Ne possiamo o dobbiamo fare a meno?

 

*Marco De Stefano — Dottore in Scienze Politiche e Cooperazione e Sviluppo Locale ed Internazionale — Altri articoli su: https://medium.com/good-policies

 

Fonti:

[1] Fabrizio Dragosei “L’ambasciatore italiano a Mosca si vaccina con Sputnik: «Collaborare è importante» (25 Gennaio 2021), Corriere della Sera. https://www.corriere.it/esteri/21_gennaio_25/ambasciatore-italiano-mosca-si-vaccina-sputnik-collaborare-importante-1caad6e8-5f4b-11eb-9800-dadba0f11f8e.shtml Consultato il 17 Marzo 2021

[2] Reuters Staff“Argentine president receives Russian-made COVID-19 vaccine”, Reuters, https://www.reuters.com/article/us-health-coronavirus-argentina-vaccine-idUSKBN29Q2EL (21 Gennaio 2021), Reuters. Consultato il 17 Marzo 2021

[3] Reuters “Coronavirus: Argentina approves Russia’s Sputnik COVID-19 vaccine” https://english.alarabiya.net/coronavirus/2020/12/23/Coronavirus-Coronavirus-Argentina-approves-Russia-s-Sputnik-COVID-19-vaccine0, (23 Dicembre 2020), Reuters. Consultato il 17 Marzo 2021

[4] Diego Delgado “Mexico starts administering Russian Sputnik V vaccine” https://apnews.com/article/russia-mexico-coronavirus-pandemic-coronavirus-vaccine-mexico-city-4fed605b9eee71bf48e26dd4cc08d291 (25 febbraio 2021), Apnews. Consultato il 17 Marzo 2021

[5] Next Wires “Hungary to start Covid-19 vaccinations with Russia’s Sputnik V, bypassing EU regulator”. https://www.france24.com/en/europe/20210212-hungary-to-start-covid-19-vaccinations-with-russia-s-sputnik-v-bypassing-eu-regulator (12 Febbraio 2021), France24. Consultato il 17 Marzo 2021

[6] Redazione Ansa “La Slovacchia riceve il primo lotto del vaccino russo Sputnik”. https://www.ansa.it/europa/notizie/rubriche/altrenews/2021/03/01/la-slovacchia-riceve-il-primo-lotto-del-vaccino-russo-sputnik_cad5f8d2-3c84-4445-9876-c492c3aafe57.html (1 marzo 2021), Ansa. Consultato il 17 Marzo 2021

[7] Reuters Staff “Brazil’s health ministry to buy 10 million doses of Russia’s sputnik covid-19 vaccine” (12 Marzo 2021), Reuters. https://www.reuters.com/article/us-health-coronavirus-brazil-sputnik/brazils-health-ministry-to-buy-10-million-doses-of-russias-sputnik-covid-19-vaccine-idUSKBN2B42LF (12 marzo 2021), Reuters. Consultato il 17 Marzo 2021

[8] Reuters Staff “India’s Gland Pharma to make up to 252 million Sputnik V vaccine doses”, https://www.reuters.com/article/idUSKBN2B812S, (16 marzo 2021), Reuters. Consultato il 17 Marzo 2021

[9] “Number of doses of the COVID-19 vaccine Sputnik V ordered from Russia or agreed to be produced abroad as of March 11, 2021, by country” https://www.statista.com/statistics/1123927/sputnik-v-exports-from-russia-by-country/, Statista 2021. Consultato il 17 Marzo 2021

[10] “Vaccini: L’Italia produrrà lo Sputnik, gelo dell’Ue” https://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2021/03/09/il-vaccino-sputnik-v-sara-prodotto-in-italia-prima-in-ue_9ac80b11-23b4-4fdb-b503-36e1019a8226.html, (10 marzo 2021), Redazione Ansa. Consultato il 17 Marzo 2021

[11] [12] Ian Jones, Polly Roy, “Sputnik V COVID-19 vaccine candidate appears safe and effective” https://www.thelancet.com/journals/lancet/article/PIIS0140-6736(21)00191-4/fulltext, (2 Febbraio 2021), The Lancet, Consultato il 17 Marzo 2021

[13] Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani IRCCS, Gruppo di lavoro sperimentazioni Vaccini e Terapie innovative “Parere Tecnico scientifico sul vaccino Sputnik V”. http://www.quotidianosanita.it/allegati/allegato534551.pdf (17 Febbraio 2021), Gruppo di lavoro sperimentazioni Vaccini e Terapie innovative, Consultato il 17 Marzo 2021

[14] Aljosa Milenkovic, “Russia’s Sputnik-V vaccine is a result of 20 years’ research”, https://news.cgtn.com/news/2021-03-09/Russia-s-Sputnik-V-vaccine-is-a-result-of-20-years-research-Yu3jlTNgC4/index.html, (9 Marzo 2021), CGTN. Consultato il 17 Marzo 2021

[15] “German expert panel head says he would back Russia’s Sputnik V COVID-19 vaccine”. https://www.channelnewsasia.com/news/world/german-expert-panel-head-says-he-would-back-russia-s-sputnik-v-14376048 (11 Marzo 2021) Channel Asia News from Reuters. Consultato il 17 Marzo 2021

[16] Gerardo Pelosi, “Sputnik «sbarca» in Italia e Spagna ma resta la diffidenza verso Putin” https://www.ilsole24ore.com/art/sputnik-sbarca-italia-e-spagna-ma-resta-diffidenza-putin-ADPWjJPB?refresh_ce=1 (11 Marzo 2021), Il Sole 24 ore. Consultato il 17 Marzo 2021

[17] Reuters Staff, “Russia files Sputnik V vaccine registration in Europe” https://www.reuters.com/article/us-health-coronavirus-russia-vaccine-idUSKBN29P17Y (20 Gennaio 2021), Reuters. Consultato il 17 Marzo 2021

[18] Reuters Staff, “EU chief questions Russian priorities in vaccine diplomacy” https://www.reuters.com/article/healthcoronavirus-eu-russia-idUSB5N2B3023 (17 Febbraio 2021), Reuters. Consultato il 17 Marzo 2021

[19] European Medicines Agency “EMA starts rolling review of the Sputnik V COVID-19 vaccine”. https://www.ema.europa.eu/en/news/ema-starts-rolling-review-sputnik-v-covid-19-vaccine, (4 Marzo 2021), EMA. Consultato il 17 Marzo 2021

[20] Reuters Staff, “EU snipes at China and Russia, says won’t use vaccines for propaganda” https://www.reuters.com/article/idUSS8N2K306G, (9 Marzo 2021), Reuters. Consultato il 17 Marzo 2021

[21] Reuters Staff, “EU says no talks under way to buy Russia’s COVID-19 vaccine”, https://www.reuters.com/article/us-health-coronavirus-eu-russia/eu-says-no-talks-under-way-to-buy-russias-covid-19-vaccine-idUSKBN2AW1B7, (4 Marzo 2021), Reuters. Consultato il 17 Marzo 2021

[22] Francesco GuarascioJohn ChalmersEmilio Parodi, “Unthinkable? EU considers getting a vaccine boost from Russia’s Sputnik”, https://www.reuters.com/article/us-health-coronavirus-eu-vaccines-insigh/unthinkable-eu-considers-getting-a-vaccine-boost-from-russias-sputnik-idUSKBN2B70KO, (15 Marzo 2021), Reuters. Consultato il 17 Marzo 2021

[23] Antonia Noori Farzan, Heloísa Traiano “U.S. officials pushed Brazil to reject Russia’s coronavirus vaccine, according to HHS report”. https://www.washingtonpost.com/world/2021/03/16/hhs-brazil-sputnik-russia/ (16 Marzo 2021), Washington Post. Consultato il 17 Marzo 2021

[24] “Russia Offers Europe Win-Win Vaccine Solution”. (https://www.strategic-culture.org/news/2021/03/12/russia-offers-europe-win-win-vaccine-solution/) (12 Marzo 2021), The Strategic Culture Foundation. Consultato il 17 Marzo 2021

[25][26][27] Cem Çakmakl?, Selva Demiralp, Sebnem Kalemli-Ozcan, Sevcan Ye?ilta?, Muhammed A. Y?ld?r?m. “THE ECONOMIC CASE FOR GLOBAL VACCINATION: An Epidemiological Model with International Production Networks” https://iccwbo.org/content/uploads/sites/3/2021/02/2021-icc-summary-for-policymakers.pdf (15 Marzo 2021), International Chamber of Commerce.

Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire di Francesco Erspamer  Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire

Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire

L'opposizione al capitale che non c'è di Paolo Desogus L'opposizione al capitale che non c'è

L'opposizione al capitale che non c'è

Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale di Giorgio Cremaschi Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale

Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale

Il gioco delle tre carte sulle scadenze dei vaccini Pfizer di Francesco Santoianni Il gioco delle tre carte sulle scadenze dei vaccini Pfizer

Il gioco delle tre carte sulle scadenze dei vaccini Pfizer

Per me questa è resistenza di Savino Balzano Per me questa è resistenza

Per me questa è resistenza

Caffè: i prezzi andranno alle stelle di  Leo Essen Caffè: i prezzi andranno alle stelle

Caffè: i prezzi andranno alle stelle

In Cina i salari crescono più del Pil di Pasquale Cicalese In Cina i salari crescono più del Pil

In Cina i salari crescono più del Pil

Il Nodo gordiano dei Taleban Il Nodo gordiano dei Taleban

Il Nodo gordiano dei Taleban

Paolo Mieli e la dittatura antifascista di Antonio Di Siena Paolo Mieli e la dittatura antifascista

Paolo Mieli e la dittatura antifascista

"Avanzi primari". Inizia la fase 2 del Recovery Fund di Gilberto Trombetta "Avanzi primari". Inizia la fase 2 del Recovery Fund

"Avanzi primari". Inizia la fase 2 del Recovery Fund

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti