Mercantilismo e safariland

Mercantilismo e safariland

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


Comunicato Istat bilancia commerciale ex Ue marzo: "A marzo 2023 il saldo commerciale con i paesi extra Ue27 è positivo e pari a +8.455 milioni (-793 milioni a marzo 2022). Il deficit energetico (-5.326 milioni) è inferiore rispetto a un anno prima (-8.546 milioni) mentre l’avanzo nell’interscambio di prodotti non energetici, pari a 13.780 milioni, è elevato e in forte aumento rispetto a marzo 2022 (7.753 milioni).

A marzo 2023, l’export verso paesi MERCOSUR (+28,0%), Cina (+26,3%), Turchia (+25,4%), paesi ASEAN (+20,0%) e Stati Uniti (+9,3%) è in aumento in termini tendenziali; per contro, si riducono le vendite verso Giappone (-9,8%), Svizzera (-9,3%), Regno Unito (-7,9%) e paesi OPEC (-3,6%).

Le importazioni da tutti i principali paesi partner extra Ue27 sono in forte calo su base annua. Le flessioni tendenziali più ampie riguardano gli acquisti da Russia (-91,7%) e Cina (-34,4%)."

Ancora non si riflette sulle partite correnti, ma il saldo è quasi da record. Il mercantilismo italiano, inaugurato a partire dal 1999, avanza sempre di piu'. Il saldo extra energia è piu' di 13 miliardi. Se dovesse continuare, le partite correnti, dopo solo 10 mesi, ritornerebbero in surplus, segno che viviamo al di sotto delle nostre possibilità, come dal governo Monti in poi. I segnali internazionali non sono buoni, almeno in Occidente (oggi vendite al dettaglio Germania su anno -8.3%). Solo a fine mese sapremo chi ha contribuito alla crescita del pil primo trimestre, ma già si sa che il turismo ha fatto una buona parte.

Mercantilismo e safariland, nel mentre ci sogniamo il salario minimo, i contratti pubblici (per quest'anno e l'anno prossimo non se ne parla) e il governo fa partite di giro sul cuneo fiscale a danno delle future pensioni e del salario sociale, che diminuisce sempre piu', per la gioia di chi vuole un ulteriore liquidità marxiana della forza lavoro. Nel mentre il patronato si fa i soldi a palate, ci siamo indebitati con il PNNR per dare soldi a loro e lo stesso Fondo di Coesione, destinato al sud, andrà sempre ai soliti noti, cioè al patronato.

ACQUISTA 50 ANNI DI GUERRA AL SALARIO



Questo governo sta superando per ferocia Draghi e Monti, e ce ne vuole (hanno abolito anche il Fondo affitto).

Chiaro che non si trova personale dappertutto, lavorare per vivere molto al di sotto della sopravvivenza non credo piaccia a molti. Un suicidio economico e demografico. Stiamo scomparendo sull'altare dei profitti e dell'inflazione da profitti (oggi dato in crescita). Mi raccomando, partecipate e guardate il concertone.

Pasquale Cicalese

Pasquale Cicalese

 

Economista. Ha aperto un canale telegram: pianocontromercato
 
 

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito di Geraldina Colotti Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito

Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito

La corsa (imperterrita) dell'occidente verso l'Apocalisse di Clara Statello La corsa (imperterrita) dell'occidente verso l'Apocalisse

La corsa (imperterrita) dell'occidente verso l'Apocalisse

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Israele arranca – Salvo Ardizzone di Giacomo Gabellini Israele arranca – Salvo Ardizzone

Israele arranca – Salvo Ardizzone

Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics di Marinella Mondaini Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics

Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Un establishment a corto di credibilità di Giuseppe Giannini Un establishment a corto di credibilità

Un establishment a corto di credibilità

"L'URLO DAY": IL 25 GIUGNO A ROMA AL TEATRO FLAVIO (COMUNICATO) di Michelangelo Severgnini "L'URLO DAY": IL 25 GIUGNO A ROMA AL TEATRO FLAVIO (COMUNICATO)

"L'URLO DAY": IL 25 GIUGNO A ROMA AL TEATRO FLAVIO (COMUNICATO)

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Piketty e le conseguenze economiche dell'ineguaglianza di Michele Blanco Piketty e le conseguenze economiche dell'ineguaglianza

Piketty e le conseguenze economiche dell'ineguaglianza

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti