La definitiva marginalità dell'Europa

La definitiva marginalità dell'Europa

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


di Alessandro Volpi

La definitiva marginalità dell'Europa. L'esito delle elezioni europee sembra produrre due effetti molto pesanti.

Il primo è costituito dal rialzo dei rendimenti di tutti i titoli di debito prodotti dagli Stati europei, con conseguente aumento del costo degli interessi sui bilanci pubblici. Ciò significherà un'ulteriore riduzione della spesa pubblica e un inevitabile trasferimento di servizi essenziali al settore privato.

La seconda è rappresentata dall'indebolimento dell'euro rispetto al dollaro che ha già indotto Madame Lagarde, con un'incredibile solerzia, ad annunciare che le strategie monetarie continueranno ad essere restrittive con buona pace dell'economia produttiva. In questo quadro, la Francia diventa l'epicentro di un terremoto finanziario, già annunciato - guarda caso - dal declassamento da parte delle agenzie di rating. Naturalmente, da tutto ciò trae gran beneficio la super finanza Usa che si trova la strada libera nell'entrare nelle privatizzazioni europee e nel conquistare praterie di risparmio gestito, per il quale i titoli di un'Europa così scombinata sono appetibili solo a remunerazioni altissime, e insostenibili.
 
 
 

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

L'Unione Europea nella percezione degli italiani di Leonardo Sinigaglia L'Unione Europea nella percezione degli italiani

L'Unione Europea nella percezione degli italiani

Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics di Marinella Mondaini Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics

Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Un establishment a corto di credibilità di Giuseppe Giannini Un establishment a corto di credibilità

Un establishment a corto di credibilità

Sahra Wagenknecht, Carola Rakete e i "grandi strateghi" di Michelangelo Severgnini Sahra Wagenknecht, Carola Rakete e i "grandi strateghi"

Sahra Wagenknecht, Carola Rakete e i "grandi strateghi"

A cosa serve la proposta di Putin di oggi di Giuseppe Masala A cosa serve la proposta di Putin di oggi

A cosa serve la proposta di Putin di oggi

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti