I ritocchini previdenziali del Governo per accontentare Cisl e sindacati autonomi

I ritocchini previdenziali del Governo per accontentare Cisl e sindacati autonomi

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

di Federico Giusti

La notizia è stata data sul portale, a pagamento, de Il Sole 24 Ore enti locali e riguarda alcuni cambiamenti, inerenti le pensioni di alcune categorie del Pubblico Impiego, in corso d'opera della manovra di Bilancio.

Stando a questa notizia "per medici e infermieri il taglio si ridurrà gradualmente con l’avvicinarsi del pensionamento di vecchiaia". 

Parliamo dell'aliquota di rendimento della fetta retributiva della pensione di medici, infermieri, maestri, dipendenti degli enti locali e ufficiali giudiziari per i quali il Governo Meloni aveva previsto cambiamenti peggiorativi con decurtazioni del futuro assegno previdenziale.

Parliamo di tagli per chi, di queste figure professionali, andrà in pensione anticipata, la scappatoia per tacitare proteste e scioperi, è quella di escludere i requisiti maturati fino al 31 dicembre 2023 ma non per quelli che entreranno in vigore dal prossimo anno.

In sostanza la norma non cambia per il futuro anche se i conti della manovra di Bilancio dovranno a questo punto essere rivisti con nuove proiezioni per gli anni a venire. 

L'ennesimo compromesso a perdere concesso ai sindacati che ottengono rassicurazioni per il passato cedendo a norme peggiorative per l'immediato futuro con penalizzazioni via via più leggere con l’avvicinarsi della soglia di vecchiaia.

In attesa di leggere il maxiemendamento al disegno di legge di bilancio, l'art 33 non sarà cancellato ma solo rivisto come del resto annunciato dalla Meloni che aveva detto in conferenza stampa di volere lacorare alla modifica del provvedimento

 Ad oggi l’articolo 33 della manovra  permetterebbe un risparmio di spesa di soli 11,5 milioni di euro destinati ad aumentare nei prossimi anni, ora si capisce che il risparmio sarà invece minore e per trovare adeguate coperture dovranno tagliare altre voci e capitoli di spesa.

La soluzione prospettata è a nostro avviso del tutto inadeguata e si prefigura come contentino accordato alla Cisl e ai sindacati autonomi assai benevoli con l'attuale Esecutivo. 

Non sono poi da escludere ulteriori ritocchini nel capitolo previdenziale della legge di bilancio il che ci fa intendere come il capitolo pensionistico sia ancora un cantiere aperto e destinato a riservare ulteriori e gradite sorprese per la forza lavoro

 

Perire con il "vecchio mondo"? L'Italia e la questione indipendenza di Leonardo Sinigaglia Perire con il "vecchio mondo"? L'Italia e la questione indipendenza

Perire con il "vecchio mondo"? L'Italia e la questione indipendenza

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula di Geraldina Colotti Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Brecht e il Festival di Sanremo di Francesco Erspamer  Brecht e il Festival di Sanremo

Brecht e il Festival di Sanremo

Saras in mani stranieri e non è una notizia? di Paolo Desogus Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia di Giorgio Cremaschi Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio di Francesco Santoianni La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia di Alberto Fazolo La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia

La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia

Genocidio, il tabù della parola di Giuseppe Giannini Genocidio, il tabù della parola

Genocidio, il tabù della parola

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ di Michelangelo Severgnini SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

A Monaco si è deciso la rottura della NATO che conoscevamo di Giuseppe Masala A Monaco si è deciso la rottura della NATO che conoscevamo

A Monaco si è deciso la rottura della NATO che conoscevamo

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

La morte di Aleksej Naval’nyj, tra dubbi e doppiopesismo di Paolo Arigotti La morte di Aleksej Naval’nyj, tra dubbi e doppiopesismo

La morte di Aleksej Naval’nyj, tra dubbi e doppiopesismo

Meno salari più spese militari di Michele Blanco Meno salari più spese militari

Meno salari più spese militari

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti