Draghistan e l'"emergenza sanitaria": credere, obbedire...

Draghistan e l'"emergenza sanitaria": credere, obbedire...

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Il Draghistan è quel paese meraviglioso in cui da un lato ci dicono che le misure restrittive - green pass in primis - stanno facendo miracoli in termini di riduzione delle ospedalizzazioni e dei morti (il merito in realtà è del vaccino e non del green pass che non ha avuto nessun impatto sulla campagna vaccinale o sui contagi, se non in peggio); dall'altro, però, ci dicono che continuiamo ad essere in piena emergenza sanitaria (nonostante le terapie intensive siano vuote) e dunque che le restrizioni e lo stesso stato d'emergenza vanno prolungati ad libitum.

Insomma, se le cose vanno male servono restrizioni.

Se le cose vanno bene, anche.

E chi osa sollevare dei dubbi è un traditore da mettere al muro.

Perché nel Draghistan, regime rigorosamente antifascista, l'unico cittadino che ha diritto di cittadinanza è colui che crede, obbedisce, combatte.

Thomas Fazi

Thomas Fazi

Economista e saggista. Autore con W. Mithchell di "Sovranità e barbarie" (Meltemi). Su twitter:  @battleforeurope

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare" di Paolo Desogus Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

La Nato va ufficialmente alla terza guerra mondiale di Giorgio Cremaschi La Nato va ufficialmente alla terza guerra mondiale

La Nato va ufficialmente alla terza guerra mondiale

La vera storia del "default russo" spiegata bene di Marinella Mondaini La vera storia del "default russo" spiegata bene

La vera storia del "default russo" spiegata bene

Il Liquidatore entra nella fase finale di Savino Balzano Il Liquidatore entra nella fase finale

Il Liquidatore entra nella fase finale

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini di Damiano Mazzotti “Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai  di Antonio Di Siena Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

L'inflazione come strumento della lotta di classe di Gilberto Trombetta L'inflazione come strumento della lotta di classe

L'inflazione come strumento della lotta di classe

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti