Vertice BRICS: il Brasile propone all'Argentina di utilizzare lo yuan nelle transazioni commerciali bilaterali

Vertice BRICS: il Brasile propone all'Argentina di utilizzare lo yuan nelle transazioni commerciali bilaterali

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Il ministro dell'Economia argentino e candidato alla presidenza dell'Unione per la Patria, Sergio Massa, è in Brasile per incontrare il presidente Luiz Inácio Lula da Silva e il suo omologo Fernando Haddad, con l'obiettivo di avanzare un accordo che consenta all'Argentina di pagare le importazioni in yuan, secondo quanto riferiscono i media locali.

In occasione del 15° vertice dei BRICS, tenutosi la scorsa settimana a Johannesburg, in Sudafrica, il governo brasiliano ha proposto all'Argentina questo piano di utilizzo dello yuan per pagare le esportazioni di prodotti brasiliani.

"Abbiamo inviato al governo argentino una proposta di garanzia in yuan per le esportazioni brasiliane. Per gli esportatori brasiliani è una buona cosa, sarà una buona notizia se l'Argentina accetterà", ha affermato Fernando Haddad in una conferenza stampa.

Ha inoltre commentato che questa operazione garantirebbe agli esportatori brasiliani di ricevere i pagamenti per le vendite delle loro merci, oltre ad aumentare la fiducia nelle aziende argentine. "Gli esportatori brasiliani potranno avere un certo flusso di vendite dei loro prodotti con una garanzia del 100%", ha detto il ministro.

L'agenda di Massa comprende temi quali l'ingresso dell'Argentina nel blocco delle economie emergenti BRICS, l'apertura dei mercati agricoli, la gara d'appalto per la seconda sezione del gasdotto del Presidente Néstor Kirchner, l'accordo strategico Argentina/Brasile sul trasporto marittimo e fluviale, una linea di credito della Banca del Brasile e un finanziamento della BNDES per il commercio bilaterale e un centro di controllo unificato delle frontiere presso il ponte internazionale Santo Tomé/São Borja.
Nei suoi incontri con Haddad e Lula, il ministro argentino Massa discuterà dei dettagli di questo accordo per effettuare pagamenti in yuan. 

Secondo Haddad, i prodotti importati dall'Argentina verrebbero pagati in yuan e poi una filiale della Banca del Brasile a Londra (Regno Unito) convertirebbe la valuta cinese in reais.

Il meccanismo ha l'approvazione della Segreteria del Tesoro nazionale e della Banca del Brasile, ha dichiarato Haddad. "Per il Brasile non c'è alcun problema, perché il tasso di cambio sarà effettuato con lo yuan per real, e questo assicura anche al Tesoro nazionale che non c'è alcun rischio di default". Una garanzia che il Tesoro ha ritenuto adeguata e che la Banca del Brasile ha accettato".

L'Argentina è il terzo partner commerciale del Brasile dopo Cina e Stati Uniti, ma a differenza dei primi due è il principale acquirente di prodotti industrializzati.
Gli scambi commerciali tra Argentina e Brasile avvengono attualmente in dollari statunitensi. Lo scorso gennaio, il presidente brasiliano Luiz Inácio Lula da Silva ha discusso con il suo omologo argentino, Alberto Fernández, della necessità di creare una moneta comune nella regione sudamericana per non dipendere più dal dollaro.

In America Latina, così come nel resto del mondo, avanza la de-dollarizzazione. Il dominio del biglietto verde inizia a scricchiolare pericolosamente per Washington. 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Le "non persone" di Gaza di Paolo Desogus Le "non persone" di Gaza

Le "non persone" di Gaza

L'ultimo affronto alla volontà dei popoli europei di Fabrizio Verde L'ultimo affronto alla volontà dei popoli europei

L'ultimo affronto alla volontà dei popoli europei

Il Venezuela alle urne per il compleanno di Chávez di Geraldina Colotti Il Venezuela alle urne per il compleanno di Chávez

Il Venezuela alle urne per il compleanno di Chávez

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn di Giorgio Cremaschi Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

Gershkovich condannato a 16 anni per spionaggio di Marinella Mondaini Gershkovich condannato a 16 anni per spionaggio

Gershkovich condannato a 16 anni per spionaggio

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

La mannaia dell'austerity di Giuseppe Giannini La mannaia dell'austerity

La mannaia dell'austerity

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin di Antonio Di Siena Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

20 anni fa a Baghdad: quando cominciò la censura di Michelangelo Severgnini 20 anni fa a Baghdad: quando cominciò la censura

20 anni fa a Baghdad: quando cominciò la censura

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

La crisi (senza fine) della fu "locomotiva d'Europa" di Paolo Arigotti La crisi (senza fine) della fu "locomotiva d'Europa"

La crisi (senza fine) della fu "locomotiva d'Europa"

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON di Michele Blanco LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

 Gaza. La scorta mediatica  Gaza. La scorta mediatica

Gaza. La scorta mediatica

Il Moribondo contro il Nascente Il Moribondo contro il Nascente

Il Moribondo contro il Nascente

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti