Tweet esplosivo del portavoce del ministero degli Esteri cinese contro la Lituania per il "massacro degli Ebrei"

Tweet esplosivo del portavoce del ministero degli Esteri cinese contro la Lituania per il "massacro degli Ebrei"

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

La Lituania allacciando relazioni diplomatiche con Taiwan e procedendo de facto all’apertura di un'ambasciata taiwanese, ha provocato irritazione a Pechino per questa mossa ostile, che va ad inquadrarsi nelle azioni intraprese da Stati Uniti e paesi vassalli contro la Cina. 

Diversi sono i contraccolpi della improvvida decisione lituana. Alcuni gruppi cinesi dell'industria laser hanno sospeso la cooperazione e gli scambi con le loro controparti in Lituania a causa delle incertezze e dei rischi posti dalla pandemia di Covid-19 , nonché dell'inasprimento delle relazioni diplomatiche a causa della provocazione della Lituania sulla questione di Taiwan, riferisce il quotidiano Global Times. 

Fonti del settore hanno dichiarato al Global Times che il nuovo sviluppo non è un risultato diretto del dissidio diplomatico ma di ostacoli sempre crescenti. Adesso il risultato è che l’industria laser della Lituania ha subito un duro colpo. 

Il portavoce del ministero degli Esteri cinese Zhao Lijian ha osservato in una conferenza stampa tenuta lo scorso 11 di novembre che "la Lituania è arrivata dove è oggi, ovviamente su istigazione di un certo paese importante, ma ciò che è stato colpito sono gli interessi della Lituania".

Lo stesso diplomatico cinese è tornato oggi ad occuparsi della Lituania, lanciando un forte attacco su Twitter: “In Lituania, la storia dice che c'è stato un massacro di ebrei. Oggi il razzismo rimane un grave problema nel paese, con ebrei e altre minoranze etniche che subiscono gravi discriminazioni...

... Anche i diritti dei bambini sono gravemente violati. Con deplorevoli precedenti sui diritti umani, la Lituania dovrebbe fare una profonda riflessione e dare una spiegazione responsabile alla comunità internazionale". 

 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi? di Francesco Erspamer  Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

La prima (velenosa) porcata dell'anno di Draghi e compagnia di Giorgio Cremaschi La prima (velenosa) porcata dell'anno di Draghi e compagnia

La prima (velenosa) porcata dell'anno di Draghi e compagnia

Vertice Blinken-Lavrov: gli Usa "gonfiano i muscoli" ma... di Marinella Mondaini Vertice Blinken-Lavrov: gli Usa "gonfiano i muscoli" ma...

Vertice Blinken-Lavrov: gli Usa "gonfiano i muscoli" ma...

CHI LOTTA PER IL LAVORO, LOTTA PER IL PAESE INTERO di Savino Balzano CHI LOTTA PER IL LAVORO, LOTTA PER IL PAESE INTERO

CHI LOTTA PER IL LAVORO, LOTTA PER IL PAESE INTERO

Il Ventennio dell'euro di Thomas Fazi Il Ventennio dell'euro

Il Ventennio dell'euro

La situazione Nato-Russia precipita di Giuseppe Masala La situazione Nato-Russia precipita

La situazione Nato-Russia precipita

"Profitti zero": Siamo alla fase finale di Pasquale Cicalese "Profitti zero": Siamo alla fase finale

"Profitti zero": Siamo alla fase finale

Prima che sia troppo tardi per chiedere scusa di Antonio Di Siena Prima che sia troppo tardi per chiedere scusa

Prima che sia troppo tardi per chiedere scusa

Le 2 manifestazioni di Tripoli e l’accordo Salvini-Rackete sulla Libia di Michelangelo Severgnini Le 2 manifestazioni di Tripoli e l’accordo Salvini-Rackete sulla Libia

Le 2 manifestazioni di Tripoli e l’accordo Salvini-Rackete sulla Libia