Russia e Cina hanno quasi completamente convertito il loro commercio bilaterale in valute nazionali

Russia e Cina hanno quasi completamente convertito il loro commercio bilaterale in valute nazionali

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Gli scambi commerciali tra Russia e Cina avvengono ormai quasi interamente in valuta nazionale. Lo ha dichiarato il vice primo ministro russo Alexei Overchuk durante il suo recente discorso ai partecipanti alla tavola rotonda "The Rise of the Global South" al Boao Asian Forum (BAF), che si sta svolgendo nella provincia cinese meridionale di Hainan, come riporta il quotidiano cinese Global Times.

Il vice primo ministro ha spiegato che già oggi circa il 92% degli scambi commerciali transfrontalieri tra i due Paesi avviene con rubli russi e yuan cinesi. La Russia intende rafforzare ulteriormente i legami finanziari con altri Paesi per abbandonare infine l'uso del dollaro USA a favore di alternative, nel tentativo di garantire la stabilità e la sicurezza delle valute locali, ha sottolineato Overchuk.

Le relazioni dinamiche e stabili di Mosca con Pechino sono storicamente basate sul rispetto reciproco e sui principi di una partnership reciprocamente vantaggiosa, ha dichiarato. La Russia continuerà a sviluppare attivamente il commercio bilaterale e a promuovere nuovi progetti in vari settori, ribadiscono da Mosca.

Overchuk ha inoltre invitato i Paesi del Sud globale a rafforzare la cooperazione e a unirsi per risolvere insieme i problemi in un contesto di crescente incertezza. La Russia è aperta al partenariato e spera di espandere l'accesso al mercato incoraggiando la creazione di corridoi di trasporto internazionali e lo sviluppo del commercio transfrontaliero con la partecipazione di questi Paesi.

Le dichiarazioni giungono nel contesto di un crescente interesse per le transazioni commerciali in valuta locale e del desiderio di molti Paesi di abbandonare l'uso del dollaro per ridurre rischi e costi, si legge nell'articolo. Le statistiche mostrano inoltre che il volume del commercio bilaterale tra Cina e Russia continua a crescere: se nel 2022 la cifra era di 190 miliardi di dollari, nel 2023 è cresciuta del 26,3% superando i 240,1 miliardi di dollari.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington? di Giacomo Gabellini Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington?

Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington?

L'UE e quel "lei deve stare molto attento!" di Marinella Mondaini L'UE e quel "lei deve stare molto attento!"

L'UE e quel "lei deve stare molto attento!"

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

La violenza del capitale di Giuseppe Giannini La violenza del capitale

La violenza del capitale

Toti e quei reati "a fin di bene" di Antonio Di Siena Toti e quei reati "a fin di bene"

Toti e quei reati "a fin di bene"

Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti di Gilberto Trombetta Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti

Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti

Il mio messaggio a Bengasi di Michelangelo Severgnini Il mio messaggio a Bengasi

Il mio messaggio a Bengasi

Gli ultimi dati del commercio estero cinese di Pasquale Cicalese Gli ultimi dati del commercio estero cinese

Gli ultimi dati del commercio estero cinese

Escalation nucleare possibile? Cosa rischia l'Europa di Giuseppe Masala Escalation nucleare possibile? Cosa rischia l'Europa

Escalation nucleare possibile? Cosa rischia l'Europa

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Gaza (e Cisgiordania), tra massacri e doppi standard di Paolo Arigotti Gaza (e Cisgiordania), tra massacri e doppi standard

Gaza (e Cisgiordania), tra massacri e doppi standard

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti