L'Austria assume persone, a 2774 euro al mese, per "dare la caccia a chi rifiuta i vaccini"

L'Austria assume persone, a 2774 euro al mese, per "dare la caccia a chi rifiuta i vaccini"

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Nel pieno di una pandemia ci si aspetta che i governi utilizzino le proprie risorse per rafforzare la sanità, le cure domiciliari tramite la medicina territoriale, gli strumenti di tracciamento dei contagi. 

Evidentemente, però, ci sono governi che hanno idee diverse. Il governo austriaco sta assumendo persone per "dare la caccia a chi rifiuta i vaccini", secondo quanto afferma Blick. 

Segnatamente, la città di Linz, che conta 200.000 abitanti, “vuole assumere persone che dovrebbero dare la caccia a chi rifiuta i vaccini”, secondo quanto afferma il quotidiano svizzero Blick. La città ha un tasso di vaccinazione relativamente basso del 63%. 

Il ruolo degli ispettori sarà quello di verificare “se chi non si vaccina” effettivamente paga le multe comminate, che secondo la legge austriaca, ricade sui datori di lavoro dei non vaccinati. 

I cacciatori di ‘refusenik’ dei vaccini riceveranno uno stipendio di 2774 euro, che verrà pagato per 14 mensilità, per un reddito annuo pari a 38.863 euro.

"Il lavoro include, tra le altre cose, la creazione di decreti penali e l'elaborazione dei ricorsi", secondo l’articolo, aggiungendo che i lavoratori devono essere “resilienti” e disposti a fare molti straordinari.

Le posizioni di lavoro sono aperte solo ai cittadini austriaci, i quali dovranno essere completamente vaccinati o guariti dal Covid.

Secondo le leggi introdotte dal governo di Vienna, gli austriaci che non vengono vaccinati entro febbraio rischiano multe fino a € 7.200 per non aver rispettato l’obbligo di vaccinazione, e coloro che si rifiutano di pagare andranno incontro a una pena detentiva di 12 mesi.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

 COSA PREVEDE LA RIFORMA DELLA LEGGE SOCIETARIA IN CINA di Leonardo Sinigaglia  COSA PREVEDE LA RIFORMA DELLA LEGGE SOCIETARIA IN CINA

COSA PREVEDE LA RIFORMA DELLA LEGGE SOCIETARIA IN CINA

Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington? di Giacomo Gabellini Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington?

Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington?

L'UE e quel "lei deve stare molto attento!" di Marinella Mondaini L'UE e quel "lei deve stare molto attento!"

L'UE e quel "lei deve stare molto attento!"

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

La violenza del capitale di Giuseppe Giannini La violenza del capitale

La violenza del capitale

Toti e quei reati "a fin di bene" di Antonio Di Siena Toti e quei reati "a fin di bene"

Toti e quei reati "a fin di bene"

Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti di Gilberto Trombetta Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti

Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti

Il mio messaggio a Bengasi di Michelangelo Severgnini Il mio messaggio a Bengasi

Il mio messaggio a Bengasi

Gli ultimi dati del commercio estero cinese di Pasquale Cicalese Gli ultimi dati del commercio estero cinese

Gli ultimi dati del commercio estero cinese

Escalation nucleare possibile? Cosa rischia l'Europa di Giuseppe Masala Escalation nucleare possibile? Cosa rischia l'Europa

Escalation nucleare possibile? Cosa rischia l'Europa

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Gaza (e Cisgiordania), tra massacri e doppi standard di Paolo Arigotti Gaza (e Cisgiordania), tra massacri e doppi standard

Gaza (e Cisgiordania), tra massacri e doppi standard

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti