La crisi finanziaria della Turchia rischia di far saltare le banche spagnole

La crisi finanziaria della Turchia rischia di far saltare le banche spagnole

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!



di Giuseppe Masala
 

Non c'è settore e spazio geografico che non stia andando a pallino con questa crisi. Ho controllato il cambio tra lira turca e dollaro e ovviamente la lira turca si sta semplicemente sciogliendo. Ormai il cambio è peggiore di quello della crisi del 2018. Cosa significa? Significa che gli investitori stranieri stanno sottraendo capitali dal sistema turco che ovviamente va in recessione e in grave crisi anche finanziaria. Quali sono i paesi più esposti nei confronti della Turchia? Inutile dirlo, quelli europei. La Spagna ha un'esposizione enorme con le sue banche verso la Turchia e anche la Francia è messa male. Basta che salti una banca turca o che lo stato turco dichiari default (o moratorie varie) che le banche spagnole saltano per aria. Mi domando: ci hanno detto che l'Euro serviva per azzerare il rischio di cambio e poi le istituzioni finanziarie europee investono fuori dall'eurozona con la speranza di lucrare sul rischio di cambio ritrovandosi in un mare di guai.



Perchè accade questo?

Semplice, forse perchè le banche non guadagnano in un'area valutaria inchiodata ad una deflazione ventennale alla tedesca e allora per fare soldi sono costrette ad impelagarsi nel resto del mondo (USA, Argentina, Turchia...ecc oppure con strumenti finanziari pericolosissimi come i derivati). Uno dei mille paradossi è questo: vivi con il delirio del contenimento del debito pubblico e allora fai fallire le tue banche private facendo esplodere il debito pubblico perchè lo stato dovrà salvarle. L'euro è un sistema di governo monetario creato da pazzi e ignoranti e governato da psicotici e cretini. Non c'è alternativa a questa verità.


P.S. Tra quindici giorni i massmedia vi parleranno di questa situazione. Mi dovete pagare a me! Almeno con una birretta a quarantena finita.

Il neoliberismo e l'idea di giustizia di Francesco Erspamer  Il neoliberismo e l'idea di giustizia

Il neoliberismo e l'idea di giustizia

Sa(n)remo arruolati in guerra di Giorgio Cremaschi Sa(n)remo arruolati in guerra

Sa(n)remo arruolati in guerra

Giro d'Italia 2023 e (ancora) sportwashing di Francesco Santoianni Giro d'Italia 2023 e (ancora) sportwashing

Giro d'Italia 2023 e (ancora) sportwashing

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?   di Bruno Guigue Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Avete capito chi stiamo addestrando a Sabaudia? di Alberto Fazolo Avete capito chi stiamo addestrando a Sabaudia?

Avete capito chi stiamo addestrando a Sabaudia?

La giunta PD di Bologna mette al bando la parola "patriota" di Antonio Di Siena La giunta PD di Bologna mette al bando la parola "patriota"

La giunta PD di Bologna mette al bando la parola "patriota"

La Costituzione è morta. Viva la Costituzione! di Gilberto Trombetta La Costituzione è morta. Viva la Costituzione!

La Costituzione è morta. Viva la Costituzione!

Un caffè con Gianni per capire cosa sia l'informazione libera di Michelangelo Severgnini Un caffè con Gianni per capire cosa sia l'informazione libera

Un caffè con Gianni per capire cosa sia l'informazione libera

Giacarta può essere sconfitta? di Federico Greco Giacarta può essere sconfitta?

Giacarta può essere sconfitta?

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

Scuola: 3 giorni di sciopero... ma in California! di  Leo Essen Scuola: 3 giorni di sciopero... ma in California!

Scuola: 3 giorni di sciopero... ma in California!

L'internazionalismo nella nuova fase storica di Paolo Pioppi L'internazionalismo nella nuova fase storica

L'internazionalismo nella nuova fase storica

Andrew Doyle. I buoni, i cattivi e la libertà di parola di Damiano Mazzotti Andrew Doyle. I buoni, i cattivi e la libertà di parola

Andrew Doyle. I buoni, i cattivi e la libertà di parola