Incontro Assad-Xi Jinping: Cina e Siria modello di partenariato strategico

Incontro Assad-Xi Jinping: Cina e Siria modello di partenariato strategico

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Il presidente Bashar Al-Assad e il suo omologo cinese Xi Jinping hanno iniziato un incontro al vertice nella città di Hangzhou.

Xi Jinping: Verrà istituita una partnership strategica siro-cinese

Nel corso dell'incontro, il presidente Xi Jinping ha ricordato che la Siria è stato uno dei primi Paesi a stabilire rapporti con la nuova Cina, e uno dei primi Stati a presentare un progetto di risoluzione per l’assegnazione alla Cina per il seggio alle Nazioni Unite.

"Per 67 anni, le relazioni siriano-cinesi sono state salde di fronte alla mutevole situazione internazionale, e l'amicizia tra i due paesi rimane salda nel tempo", ha ribadito il leader cinese.

Allo stesso modo, ha annunciato che sarà stabilito un partenariato strategico siro-cinese che costituirà una pietra miliare importante nella storia delle relazioni bilaterali di fronte all’instabile situazione internazionale.

Il presidente del colosso asiatico ha espresso la volontà di compiere sforzi congiunti con la Siria per migliorare la cooperazione bilaterale e difendere la giustizia e la pace a livello internazionale.

Assad: sosteniamo le cinque iniziative cinesi che cercano la sicurezza e lo sviluppo attraverso l'integrazione e non lo scontro

A sua volta, il presidente Bashar al-Assad ha sottolineato durante l'incontro al vertice con il presidente cinese Pechino il sostegno delle giuste cause dei popoli sulla base di principi giuridici, umanitari e morali che costituiscono la base della politica cinese nei forum internazionali.

La politica cinese tiene conto dell'indipendenza degli Stati, del rispetto della volontà popolare e del rifiuto del terrorismo, ha precisato.

Il leader arabo ha espresso sostegno alle iniziative della Cina sulla civiltà globale, sulla sicurezza e sullo sviluppo, oltre all'iniziativa Belt and Road, che mira a raggiungere sicurezza e sviluppo per tutti attraverso l'integrazione e non attraverso il crollo.

Ha anche ribadito che la Siria sostiene il ruolo costruttivo della Cina sulla scena internazionale e respinge i tentativi di indebolire questo ruolo attraverso l’interferenza negli affari interni della Cina o i tentativi di creare tensione nel Mar Cinese Meridionale o nel Sud-Est asiatico.

Il presidente al-Assad inizia la storica visita in Cina

Ieri, Assad ha iniziato il primo giorno della visita ufficiale nella Repubblica popolare cinese, su invito del suo omologo cinese Xi Jinping.

All'arrivo all'aeroporto internazionale di Khanzhou, nella Cina orientale, si è tenuta una cerimonia di ricevimento ufficiale, durante la quale il Presidente e la First Lady sono stati accolti dal ministro cinese del Commercio Wang Wentao, dal vicepresidente del Consiglio della provincia di Zhejiang, da Gong Xiwei e dall'ambasciatore cinese a Damasco.

Ad accompagnare il presidente siriano anche una delegazione composta dal ministro degli Esteri Faisal Al-Mekdad, dal ministro degli Affari presidenziali, Mansour Azzam, dalla consigliera presidenziale Luna Al-Shibel, dal ministro dell'Economia e del Commercio estero, Mohammed Samer Khalil, oltre ad altri alti funzionari.

 

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Ursula Von Der Leyen e il vuoto politico del Pd di Paolo Desogus Ursula Von Der Leyen e il vuoto politico del Pd

Ursula Von Der Leyen e il vuoto politico del Pd

L'ultimo affronto alla volontà dei popoli europei di Fabrizio Verde L'ultimo affronto alla volontà dei popoli europei

L'ultimo affronto alla volontà dei popoli europei

In Bolivia, tornano i carri armati di Geraldina Colotti In Bolivia, tornano i carri armati

In Bolivia, tornano i carri armati

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta di Leonardo Sinigaglia Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta

Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn di Giorgio Cremaschi Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

Gershkovich condannato a 16 anni per spionaggio di Marinella Mondaini Gershkovich condannato a 16 anni per spionaggio

Gershkovich condannato a 16 anni per spionaggio

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

La mannaia dell'austerity di Giuseppe Giannini La mannaia dell'austerity

La mannaia dell'austerity

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin di Antonio Di Siena Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

"L'Urlo" adesso è davvero vostro di Michelangelo Severgnini "L'Urlo" adesso è davvero vostro

"L'Urlo" adesso è davvero vostro

TRUMP COMMENTA LA VISITA DELLA MARINA RUSSA A CUBA di Andrea Puccio TRUMP COMMENTA LA VISITA DELLA MARINA RUSSA A CUBA

TRUMP COMMENTA LA VISITA DELLA MARINA RUSSA A CUBA

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON di Michele Blanco LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

 Gaza. La scorta mediatica  Gaza. La scorta mediatica

Gaza. La scorta mediatica

Il Moribondo contro il Nascente Il Moribondo contro il Nascente

Il Moribondo contro il Nascente

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti