Dittatura e Democrazia

Dittatura e Democrazia

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Dall'inizio dell'anno, in Francia, nove persone sono state uccise dalla polizia per "rifiuto di ottemperare".

Per un paese che afferma di essere democratico e si crede autorizzato a dare lezioni al mondo intero, non è una gran cosa.

Leggiamo ovunque nei nostri media, ad esempio, che la Cina è una dittatura in cui i diritti umani vengono violati.

Tuttavia, non sembra che la polizia abbia l'abitudine di sparare ai cittadini per "rifiuto di ottemperare". In un paese in cui il minimo incidente è commentato da centinaia di milioni di utenti di Internet, sarebbe noto.

E poi, alla minima perdita, la stampa occidentale avrebbe mostrato la sua consueta benevolenza verso il governo cinese e ne avremmo sentito parlare per settimane.

Se ci fosse stato lo stesso tasso di omicidi della polizia per essersi rifiutati di obbedire come in Francia, negli ultimi mesi ci sarebbero stati 180 cittadini cinesi uccisi per strada.

A meno che non mi sbagli, non ce n'erano.

Infatti, si scopre che in questa autocrazia totalitaria e spietata, LA POLIZIA NON HA ARMI.

Solo la polizia militare, preposta al monitoraggio dei siti sensibili e alla lotta al terrorismo, è armata. La vediamo molto poco.

Nel 2020 ho visto due ufficiali di questa unità alla stazione ferroviaria di Kunming, capitale dello Yunnan.

È vero che il 31 marzo 2014 terroristi separatisti uiguri hanno assassinato con i coltelli una trentina di passeggeri.

Per quanto riguarda i normali agenti di polizia, in Cina non solo non hanno armi, ma ne vediamo molti meno che in Francia.

In Cina, ovviamente, c'è la violenza della polizia, così come la delinquenza e la criminalità.

Ma questi flagelli sociali sono molto meno importanti che nella nostra meravigliosa democrazia, e sono in costante declino da vent'anni.

Ah, si, dimenticavo: in Cina hanno anche il diritto di filmare la polizia per strada, lo dice RFI.

Ma è normale, la Francia è una democrazia e la Cina una dittatura.

Bruno Guigue

Bruno Guigue

Ex funzionario del Ministero degli Interni francese, analista politico, cronista di politica internazionale; Docente di Relazioni internazionali e Filosofia. Fra le sue pubblicazioni, segnaliamo: Aux origines du conflit israélo-arabe: l'invisible remords de l'Occident, 1999; Faut-il brûler Lénine ?, 2001; Économie solidaire: alternative ou palliatif ?, 2002; Les raisons de l'esclavage, 2002; Proche-Orient: la guerre des mots, 2003; Chroniques de l'impérialisme, 2017. Philosophie politique, 2021, un percorso critico, in 354 pagine, della filosofia politica occidentale, da Platone a Badiou passando per gli immancabili Machiavelli, Spinoza, Rousseau, Hegel e Marx. Il suo ultimo libro si intitola Communisme, Editions Delga. 

 

L'agenda Draghi-Meloni di Giorgio Cremaschi L'agenda Draghi-Meloni

L'agenda Draghi-Meloni

L’Iran come la Siria nel 2011? di Francesco Santoianni L’Iran come la Siria nel 2011?

L’Iran come la Siria nel 2011?

L'Ambasciatore russo "convocato" dalla Farnesina su ordine dell'UE di Marinella Mondaini L'Ambasciatore russo "convocato" dalla Farnesina su ordine dell'UE

L'Ambasciatore russo "convocato" dalla Farnesina su ordine dell'UE

Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)   di Bruno Guigue Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)

Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)

Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso" di Antonio Di Siena Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso"

Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso"

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona di Thomas Fazi Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Libia, l'Italia si prepara alla guerra preventiva? di Michelangelo Severgnini Libia, l'Italia si prepara alla guerra preventiva?

Libia, l'Italia si prepara alla guerra preventiva?

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube di  Leo Essen I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo di Paolo Pioppi Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo

Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra di Damiano Mazzotti Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti