Da 50 iscritti a 91 milioni. L'ambasciatore Li e il PCC

Da 50 iscritti a 91 milioni. L'ambasciatore Li e il PCC

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

All’iniziativa promossa da Marx21 su: “100 anni, i comunisti italiani, la fondazione del PCC e la nuova era”, porterà il suo saluto anche Li Junhua, Ambasciatore della Repubblica Popolare Cinese in Italia.

Nel suo discorso l’Ambasciatore si soffermerà sulle conquiste della Cina lungo il corso di questi anni e dello sforzo incessante del PCC per unire le caratteristiche peculiari della Cina col marxismo. Tutto questo spiega come sia stato possibile passare da un partito di appena 50 iscritti a diventare il più grande partito marxista al governo con i suoi oltre 91 milioni di iscritti.

Il viaggio lungo questo secolo, aggiunge l’ambasciatore, è stato possibile anche grazie al fatto che il PCC è rimasto fedele alla sua aspirazione originaria.

 

Ricordiamo che, per chi volesse seguire il Forum, che vede anche la presenza del prof. Gong Yun dell’Accademia del Marxismo della CASS cinese e dei segretari dei partiti comunisti delle rete Solidnet (Maurizio Acerbo, Muro Alboresi, Marco Rizzo), l’appuntamento è per domani, sabato 19/06 alle ore 10:00.

sulla Pagina Facebook: 

https://www.facebook.com/marx21it/ 

 

e sulla pagina Youtube: 

https://www.youtube.com/channel/UCoAWUtQm8Xm_8bjPM8cDMpg

 

Il golpe economico del 1992 e i suoi autori di Giorgio Cremaschi Il golpe economico del 1992 e i suoi autori

Il golpe economico del 1992 e i suoi autori

Cara Meloni, i veri patrioti non strisciano di Savino Balzano Cara Meloni, i veri patrioti non strisciano

Cara Meloni, i veri patrioti non strisciano

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Gli aiuti non sono per il popolo ucraino di Alberto Fazolo Gli aiuti non sono per il popolo ucraino

Gli aiuti non sono per il popolo ucraino

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona di Thomas Fazi Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Recensione alla seconda edizione del libro Piano Contro Mercato di Pasquale Cicalese Recensione alla seconda edizione del libro Piano Contro Mercato

Recensione alla seconda edizione del libro Piano Contro Mercato

La nuova psicologia del Totalitarismo di Damiano Mazzotti La nuova psicologia del Totalitarismo

La nuova psicologia del Totalitarismo

In Germania siamo già al "razionamento dell'acqua calda"... di Antonio Di Siena In Germania siamo già al "razionamento dell'acqua calda"...

In Germania siamo già al "razionamento dell'acqua calda"...

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti