Venezuela: condannate 29 persone coinvolte nell'operazione golpista Gideon

Venezuela: condannate 29 persone coinvolte nell'operazione golpista Gideon

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Il Procuratore Generale della Repubblica Bolivariana del Venezuela, Tarek William Saab, ha reso noto che 29 imputati sono stati condannati per il raid terroristico-golpista avvenuto nell’ambito della cosiddetta dell'Operazione Gedéon.

Saab ha annunciato sul suo account X che l'udienza per la continuazione del processo orale e pubblico nel caso dell'Operazione Gedéon è iniziata mercoledì. Si conclude così il periodo di ricezione e di valutazione delle prove.

Secondo le informazioni fornite dal Procuratore Generale, all'udienza sono state presentate le arringhe della Procura e della Difesa tecnica.

A seguito dell'udienza, alle 10:30 del mattino, il 1° Tribunale contro il terrorismo ha emesso un verdetto di colpevolezza contro i 29 imputati.

Il capo del ‘Ministerio Publico’ ha spiegato che 20 degli accusati sono stati condannati a 30 anni di carcere per i reati di tradimento, cospirazione con un governo straniero, ribellione, associazione, traffico illecito di armi da guerra, terrorismo e finanziamento del terrorismo.

Gli altri nove sono stati condannati a 21 anni di carcere per i reati di associazione e cospirazione con un governo straniero.

Ha aggiunto che il tribunale ha anche ordinato la confisca di tutti i beni sequestrati.

Saab ha aggiunto che ci sono altre persone coinvolte che rimangono a piede libero dalla giustizia venezuelana, ma che si sta continuando a lavorare per garantire che queste azioni criminali non rimangano impunite.

“Con questo si chiude un episodio nero nella storia recente del paese, quando un gruppo di venezuelani, in coordinamento con attori e potenze straniere, perpetrò questa operazione di incursione marittima mercenaria che mirava all’omicidio di funzionari al più alto livello dello Stato venezuelano”, ha affermato nella sua pubblicazione. 

Il 3 maggio ha segnato il quarto anniversario dell'Operazione Gideon, un'incursione marittima volta a destabilizzare il Paese sudamericano e a colpire funzionari del governo bolivariano guidato da Maduro.

Per perpetrare questo piano, i mercenari sono entrati dalla zona costiera di Macuto, nello Stato di La Guaira, sotto la guida di Antonio Sequea, che avrebbe partecipato al fallito tentativo di colpo di Stato del 30 aprile 2019.

Tuttavia, il gruppo armato era guidato anche da Colina Ibarra, oltre che dal disertore Javier Nieto Quintero e dal direttore esecutivo di Silvercorp USA, Jordan Goudreau, un ex soldato statunitense.

Di fronte a queste azioni terroristiche, l'Operazione Negro Primero, in un'unione civile-militare-poliziesca, è riuscita a fermare i piani terroristici, in cui sono coinvolti i governi di Colombia e Stati Uniti.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito di Geraldina Colotti Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito

Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Israele arranca – Salvo Ardizzone di Giacomo Gabellini Israele arranca – Salvo Ardizzone

Israele arranca – Salvo Ardizzone

Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics di Marinella Mondaini Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics

Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Un establishment a corto di credibilità di Giuseppe Giannini Un establishment a corto di credibilità

Un establishment a corto di credibilità

"L'URLO DAY": IL 25 GIUGNO A ROMA AL TEATRO FLAVIO (COMUNICATO) di Michelangelo Severgnini "L'URLO DAY": IL 25 GIUGNO A ROMA AL TEATRO FLAVIO (COMUNICATO)

"L'URLO DAY": IL 25 GIUGNO A ROMA AL TEATRO FLAVIO (COMUNICATO)

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Piketty e le conseguenze economiche dell'ineguaglianza di Michele Blanco Piketty e le conseguenze economiche dell'ineguaglianza

Piketty e le conseguenze economiche dell'ineguaglianza

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti