Uniamoci, cari colleghi pubblici, contro il PNRR a debito e i vendipatria (di destra e sinistra)

Uniamoci, cari colleghi pubblici, contro il PNRR a debito e i vendipatria (di destra e sinistra)

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


Buongiorno, cari colleghi pubblici. E scrivo caro per vari motivi. Perché fummo oggetto di un'infame campagna di un ministro, seguita dai media, in cui ci definivano "fannulloni", che per tale motivo, oltre che per l'Ue, subimmo il blocco dei contratti per 9 anni. Per i rinnovi contrattuali dati dopo, un'elemosina tartassata, perché dovremmo essere, secondo la medie Ue, almeno 1 milione in piu'.

Molti di voi lavorano per il fisco, combattono il lavoro nero, danno assistenza sociale, per quel poco che è rimasta, insegnano nelle scuole distrutte, danno cure sanitarie a chi ha problemi di salute.

Uniamoci, contro il Piano Werner e i vendipatria,  di sinistra e destra, contro il Patto di Stabilità, il Mes, l'ammontare del PNNR fatto a debito, che dovranno pagare i soliti noti, pubblici, privati e pensionati. Questi, tutti, non hanno piu' niente da dire, scherzano, fanno le vittime, si glorificano, ma sono miseri. L'intelligenza non fa parte di chi ci comanda da decenni, ormai. Recuperiamo memoria storica, e colpiamo, civilmente, con non violenza. Se la pagassero loro la finanziaria e magari le regalie alle imprese che chiedono sempre soldi, pur avendone a migliaia di miliardi.

Il Piano Werner, ormai, è entrato nella fase di cortocircuito, nessuno al mondo sopporta l'Ue, noi ci siamo inimicati tre quarti dell'umanità, per la scemenza di sta gente. Non vogliamo subire i loro errori. Incalziamoli, tutti, destra, centro, sinistra. Che se ne vadano via una volta per tutte.

Oggi il ministro della difesa Crosetto ha affermato: pm, magistrati, opposizione, sono contro di noi, "attacco al Paese". Afferma lui. Forse non ha capito. La gran parte degli italiani giudica vergognosa la loro condotta circa i palestinesi oggetto di genocidio. La gran parte degli italiani è scandalizzata da un'ennesima finanziaria che regala decine di miliardi alle imprese. Medici, infermieri, pubblici in genere sono incavolati neri per la norma sulle pensioni. Il sindacalismo di base vi attacca per l'ennesima violazione costituzionale del diritto di sciopero. Alcune sigle sindacali delle Forze Armate hanno attaccato lo stesso Crosetto per l'umiliazione di cui sono oggetto e per un contratto che è un'elemosina.

Molti italiani sono incazzati neri per i vostri sfacciati privilegi, per ministri, beneficiari di fondi pubblici, che mandano in bancarotta imprese e lì rimangono. Per le parentele fatte nei meandri delle istituzioni, per un tizio che non centra nulla con il Piccolo Teatro, per un capogruppo a capo di una società di cybersicurezza, per l'ennesima umiliazione che ha subito il nostro Paese, per il tramite della Premier, con la Germania (Patto di stabilità, Mes e PNNR). Per il furto di fondi pubblici al Mezzogiorno. Per una scuola, una sanità, per l'ennesima volta umiliate.  

Guardatevi in faccia, i cinesi sono soliti fare autocritica, voi no, non  ammettete errori, la colpa è sempre degli altri, come infanti freudiani. E mi fermo qui.

Pasquale Cicalese

Pasquale Cicalese

 

Economista. Ha aperto un canale telegram: pianocontromercato
 
 

Alle armi siam... Von Der Leyen Alle armi siam... Von Der Leyen

Alle armi siam... Von Der Leyen

Lula e la causa palestinese di Fabrizio Verde Lula e la causa palestinese

Lula e la causa palestinese

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula di Geraldina Colotti Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Brecht e il Festival di Sanremo di Francesco Erspamer  Brecht e il Festival di Sanremo

Brecht e il Festival di Sanremo

Saras in mani stranieri e non è una notizia? di Paolo Desogus Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia di Giorgio Cremaschi Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio di Francesco Santoianni La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni) di Giuseppe Giannini Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ di Michelangelo Severgnini SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

Sinistra o destra? Guerra di classe di Pasquale Cicalese Sinistra o destra? Guerra di classe

Sinistra o destra? Guerra di classe

Cuba: dal primo marzo riforma del prezzo dei carburanti di Andrea Puccio Cuba: dal primo marzo riforma del prezzo dei carburanti

Cuba: dal primo marzo riforma del prezzo dei carburanti

Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba di Hernando Calvo Ospina Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba

Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti