Regalare la pubblica MPS ai nuovi padroni di Unicredit: la nuova missione di Padoan

Regalare la pubblica MPS ai nuovi padroni di Unicredit: la nuova missione di Padoan

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


di Thomas Fazi 


Pier Carlo Padoan, colui che da ministro dell'Economia del governo Gentiloni salvò la Banca Monte dei Paschi di Siena (MPS) con una montagna di soldi pubblici (facendo diventare lo Stato azionista di maggioranza della banca), oggi, nella veste di nuovo presidente di Unicredit, è impegnato in una trattativa per convincere il governo a regalare MPS ai suoi nuovi padroni di Unicredit. Anzi, a pagare Unicredit per il disturbo.



Dovrà, insomma, convincere il governo che la banca da lui stesso salvata, con i nostri soldi, oggi non vale niente. Difficile immaginare una rappresentazione più plastica del livello infimo delle nostre classi dirigenti: letteralmente delle puttane al servizio della finanza internazionale e della UE messe lì con l'unico obiettivo di spolpare la ricchezza del nostro paese.

Va da sé che l'unica cosa decente da fare sarebbe nazionalizzare MPS e trasformarla in banca pubblica al servizio delle esigenze di sviluppo del paese. Ma ovviamente questo "non si può fare" perché gli accordi con la UE prevedono la ri-privatizzazione di MPS entro l'anno prossimo. Un gioco delle parti che conosciamo fin troppo bene.

Qui non c'è nessun complotto: questi ormai si sentono così sicuri da commettere i loro crimini alla luce del sole.

Il golpe economico del 1992 e i suoi autori di Giorgio Cremaschi Il golpe economico del 1992 e i suoi autori

Il golpe economico del 1992 e i suoi autori

Cara Meloni, i veri patrioti non strisciano di Savino Balzano Cara Meloni, i veri patrioti non strisciano

Cara Meloni, i veri patrioti non strisciano

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Gli aiuti non sono per il popolo ucraino di Alberto Fazolo Gli aiuti non sono per il popolo ucraino

Gli aiuti non sono per il popolo ucraino

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona di Thomas Fazi Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Recensione alla seconda edizione del libro Piano Contro Mercato di Pasquale Cicalese Recensione alla seconda edizione del libro Piano Contro Mercato

Recensione alla seconda edizione del libro Piano Contro Mercato

La nuova psicologia del Totalitarismo di Damiano Mazzotti La nuova psicologia del Totalitarismo

La nuova psicologia del Totalitarismo

In Germania siamo già al "razionamento dell'acqua calda"... di Antonio Di Siena In Germania siamo già al "razionamento dell'acqua calda"...

In Germania siamo già al "razionamento dell'acqua calda"...

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti