Protesta contro insediamenti illegali. Occupazione israeliana ferisce più di 250 palestinesi

Protesta contro insediamenti illegali. Occupazione israeliana ferisce più di 250 palestinesi

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Circa 270 palestinesi sono rimasti feriti nella Cisgiordania occupata mentre protestavano contro le truppe di occupazione israeliane, che hanno sparato gas lacrimogeni e proiettili di gomma contro la folla.

Centinaia di palestinesi si sono radunati, ieri, nella città di Beit Ummar, a nord-ovest di Hebron, per piangere la morte di un manifestante ucciso dai militari il giorno prima.

Shawkat Awad, 20 anni, è stato colpito alla testa e all'addome giovedì scorso durante gli scontri scoppiati dopo il funerale di un ragazzo palestinese di 12 anni ucciso dalle truppe israeliane all'inizio della settimana. Le persone in lutto hanno trasportato il corpo di Awad attraverso la città, con il corteo funebre che si è trasformato in nuovi scontri con i soldati israeliani.

Le riprese della scena hanno mostrato diversi palestinesi che lanciavano pietre contro veicoli blindati israeliani, oltre a quella che sembrava essere una piccola bomba molotov, mentre i militari hanno sparato gas lacrimogeni e sparato proiettili antisommossa sulla folla.

 

 

 

Scontri sono scoppiati anche nel villaggio di Beita, vicino a Nablus, nella Cisgiordania settentrionale. La città ha visto numerose proteste da maggio, quando i coloni israeliani illegali si sono trasferiti e hanno iniziato a costruire case e una strada su un tratto di terra conteso.

 

Le immagini circolate online mostrano dozzine di palestinesi che usavano fionde per scagliare sassi contro l'esercito israeliano mentre pneumatici in fiamme emettevano spesse nuvole di fumo nero –stratagemma usato per nascondersi dalle truppe israeliane che sparano su di loro.

 

Secondo la Mezzaluna Rossa Palestinese, gli scontri hanno causato il ferimento di circa 270 palestinesi in tutta la Cisgiordania. Mentre la maggior parte delle vittime è stata esposta ai gas lacrimogeni, circa 50 sono state ferite da proiettili rivestiti di gomma, non per questo meno letali, mentre altre sette hanno riportato ferite da munizioni, ha riferito la Mezzaluna Rossa all'agenzia di stampa AFP.

 

 

 

 

 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

L'agenda Draghi-Meloni di Giorgio Cremaschi L'agenda Draghi-Meloni

L'agenda Draghi-Meloni

L’Iran come la Siria nel 2011? di Francesco Santoianni L’Iran come la Siria nel 2011?

L’Iran come la Siria nel 2011?

L'Ambasciatore russo "convocato" dalla Farnesina su ordine dell'UE di Marinella Mondaini L'Ambasciatore russo "convocato" dalla Farnesina su ordine dell'UE

L'Ambasciatore russo "convocato" dalla Farnesina su ordine dell'UE

Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)   di Bruno Guigue Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)

Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)

Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso" di Antonio Di Siena Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso"

Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso"

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona di Thomas Fazi Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Libia, l'Italia si prepara alla guerra preventiva? di Michelangelo Severgnini Libia, l'Italia si prepara alla guerra preventiva?

Libia, l'Italia si prepara alla guerra preventiva?

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube di  Leo Essen I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo di Paolo Pioppi Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo

Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra di Damiano Mazzotti Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra