NYT: spaccatura nella NATO sulla fornitura di carri armati al regime di Kiev

NYT: spaccatura nella NATO sulla fornitura di carri armati al regime di Kiev

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Ancora spaccature nella NATO per il sostegno bellico al regime di Kiev che gli Stati Uniti praticamente impongono quei paesi definiti alleati, ma che in realtà appaiono più come vassalli di Washington. L’ultimo motivo del contendere sono i carri armati da fornire all’Ucraina. Sulla questione le divergenze di vedute indicano una spaccatura emergente nell'Alleanza Nord Atlantica. Questa valutazione è stata fatta dagli editorialisti del New York Times David Sanger ed Eric Schmitt in un articolo pubblicato sul sito web del quotidiano statunitense.

Il volume delle forniture di armi a Kiev da parte dei Paesi occidentali dimostra, secondo gli autori, che "la NATO rimane unita". "Nel frattempo, piccole ma significative crepe stanno diventando fin troppo visibili", hanno osservato gli editorialisti. 

I membri dell'Alleanza Nord Atlantica sono divisi sulla "strategia della NATO per il prossimo anno e sul sostegno all'Ucraina nei prossimi mesi". "La maggior parte delle dispute avviene a porte chiuse, ma questa settimana l'impazienza della Gran Bretagna per l'attuale ritmo di consegna e la riluttanza della Germania a fornire carri armati Leopard 2 sono diventate pubbliche", si legge sul New York Times. 

I funzionari dell'amministrazione del Presidente Joe Biden, da parte loro, si sono detti "chiaramente contrariati" dal modo in cui si sono svolti i colloqui con le loro controparti tedesche questa settimana. "Ma lì (a Washington) credono che la vera preoccupazione del cancelliere tedesco Olaf Scholz sia che il mondo, a suo avviso, non è pronto a vedere i carri armati tedeschi vicino al confine russo, cosa che ricorderebbe l'invasione nazista nella Seconda Guerra Mondiale", notano Sanger e Schmitt.

Secondo quanto rivelato dal quotidiano Süddeutsche Zeitung, il cancelliere tedesco Scholz avrebbe informato Biden in una conversazione telefonica che la RFT avrebbe accettato di consentire la fornitura di carri armati Leopard 2 a Kiev solo a condizione che gli Stati Uniti fornissero all'Ucraina carri armati Abrams. Secondo gli Stati Uniti, però, questa sarebbe una richiesta stupida perché si tratta di carri armati differenti e che quindi rispondono a esigenze di combattimento diverse. 

 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Strage di Suviana e la logica del capitalismo di Paolo Desogus Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso di Fabrizio Verde Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso

Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda di Geraldina Colotti Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Lenin, un patriota russo di Leonardo Sinigaglia Lenin, un patriota russo

Lenin, un patriota russo

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso di Giorgio Cremaschi Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte di Francesco Santoianni Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Liberal-Autocrazie di Giuseppe Giannini Liberal-Autocrazie

Liberal-Autocrazie

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare di Michelangelo Severgnini Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Il primo dei poveri di Pasquale Cicalese Il primo dei poveri

Il primo dei poveri

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

La crisi nel Corno d’Africa di Paolo Arigotti La crisi nel Corno d’Africa

La crisi nel Corno d’Africa

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti