Nuova via della seta. La prima risposta di Pechino dopo la decisione del governo Meloni

Nuova via della seta. La prima risposta di Pechino dopo la decisione del governo Meloni

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Interessante conferenza stampa del portavoce del Ministero degli Esteri cinese Wang Wenbin incentrata su diverse tematiche di rilevanza internazionale. Tra i principali argomenti trattati vi sono la decisione dell'Italia di porre fine alla sua partecipazione all'Iniziativa Belt and Road, la posizione della Cina sulla cooperazione internazionale e le recenti dinamiche nelle relazioni sino-giapponesi.

Inoltre, Wang Wenbin approfondisce l'impegno della Cina nei confronti della sostenibilità ambientale, il suo ruolo nella lotta ai cambiamenti climatici e le prospettive della collaborazione tra la Cina e l'Unione Europea. 

Infine, vengono forniti dettagli sulla prossima visita di stato del presidente cinese Xi Jinping in Vietnam e le aspettative relative al rafforzamento delle relazioni bilaterali. 

La conferenza stampa fornisce uno sguardo approfondito sugli sviluppi e sulle prospettive delle relazioni diplomatiche della Cina con vari attori internazionali.

-----------------

Il 10 dicembre, su invito del governo argentino, l'inviato speciale del presidente cinese Xi Jinping e vicepresidente del Comitato permanente del Congresso nazionale del popolo, Wu Weihua, parteciperà all'inaugurazione del nuovo presidente argentino, Javier Milei, a Buenos Aires.

ANSA: L'Italia ha comunicato ufficialmente a Pechino la decisione di interrompere la partecipazione all'Iniziativa Belt and Road, cui si era unita nel 2019. Qual è il commento cinese e quale impatto avrà sulle relazioni sino-italiane?

Risposta (Wang Wenbin): La Cina ritiene che l'Iniziativa Belt and Road abbia portato benefici a oltre 150 paesi, diventando un bene pubblico internazionale molto popolare e la piattaforma di cooperazione internazionale più ampia. La Cina si oppone fermamente a tentativi di diffamare o sabotare la cooperazione della Belt and Road e a promuovere la divisione. Nonostante l'Italia abbia deciso di ritirarsi, la Cina continua a sostenere la cooperazione e l'apertura.

Xinhua News Agency: Durante la COP28, più di 100 paesi hanno concordato di triplicare la capacità installata di energie rinnovabili entro il 2030, con la Cina indicata come unico grande paese in grado di raggiungere questo obiettivo. Qual è il commento cinese?

Risposta (Wang Wenbin): La Cina attribuisce grande importanza allo sviluppo delle energie rinnovabili e ha fatto progressi significativi nel raggiungere obiettivi ambiziosi. La Cina è impegnata a promuovere lo sviluppo sostenibile e verde a livello globale, contribuendo alla risposta globale ai cambiamenti climatici.

Beijing Daily: Un rapporto giapponese afferma che, con la crescita della potenza militare cinese e la cooperazione strategica con la Russia, gli Stati Uniti affronteranno una rivalità più intensa con Cina e Russia. Qual è il commento cinese?

Risposta (Wang Wenbin): La Cina si impegna per uno sviluppo pacifico e una politica di difesa di natura difensiva. La questione di Taiwan è un affare interno cinese, e il rapporto giapponese è considerato irresponsabile e privo di fondamento. Si esorta il Giappone a rispettare le preoccupazioni di sicurezza dei vicini e a smettere di alimentare la narrazione minacciosa sulla Cina.

The New York Times: I colloqui con i leader dell'UE hanno prodotto progressi sostanziali nelle relazioni

Risposta (Wang Wenbin): Il presidente Xi Jinping ha incontrato i presidenti del Consiglio europeo e della Commissione europea, evidenziando il momento positivo nelle relazioni Cina-UE. Entrambi gli attori si impegnano per il consolidamento del partenariato strategico e per affrontare le sfide globali, compresi cambiamenti climatici e intelligenza artificiale.

CCTV: Xi Jinping effettuerà una visita di Stato in Vietnam. Qual è l'atteggiamento cinese verso le relazioni sino-vietnamite e quali sono le aspettative?

Risposta (Wang Wenbin): La Cina considera il Vietnam un vicino socialista, e i rapporti tra i due paesi sono stati potenziati attraverso frequenti interazioni ad alto livello. Durante la visita, si prevede che si discuteranno diverse aree di cooperazione strategica per promuovere i legami bilaterali in politica, sicurezza, cooperazione pratica e questioni marittime. La collaborazione intensificata è vista come benefica per entrambe le nazioni e per la stabilità regionale e globale.

Potrebbe anche interessarti

Perire con il "vecchio mondo"? L'Italia e la questione indipendenza di Leonardo Sinigaglia Perire con il "vecchio mondo"? L'Italia e la questione indipendenza

Perire con il "vecchio mondo"? L'Italia e la questione indipendenza

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula di Geraldina Colotti Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Brecht e il Festival di Sanremo di Francesco Erspamer  Brecht e il Festival di Sanremo

Brecht e il Festival di Sanremo

Saras in mani stranieri e non è una notizia? di Paolo Desogus Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia di Giorgio Cremaschi Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio di Francesco Santoianni La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia di Alberto Fazolo La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia

La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia

Genocidio, il tabù della parola di Giuseppe Giannini Genocidio, il tabù della parola

Genocidio, il tabù della parola

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ di Michelangelo Severgnini SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

A Monaco si è deciso la rottura della NATO che conoscevamo di Giuseppe Masala A Monaco si è deciso la rottura della NATO che conoscevamo

A Monaco si è deciso la rottura della NATO che conoscevamo

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

La morte di Aleksej Naval’nyj, tra dubbi e doppiopesismo di Paolo Arigotti La morte di Aleksej Naval’nyj, tra dubbi e doppiopesismo

La morte di Aleksej Naval’nyj, tra dubbi e doppiopesismo

Meno salari più spese militari di Michele Blanco Meno salari più spese militari

Meno salari più spese militari

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti