Libia: Saleh e al-Lafi in visita in Marocco

Libia: Saleh e al-Lafi in visita in Marocco

Per consultazioni sull'evoluzione della crisi libica

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Il presidente della Camera dei rappresentanti libica, Aguila Saleh, inizia oggi una visita in Marocco, mentre il vice presidente del Consiglio presidenziale libico, Abdullah Lafi, si trova già nel paese da tre giorni. 

Secondo quanto riferiscono i media marocchini, si tratta di una visita ufficiale per incontrare funzionari marocchini al fine di consultarsi sull'evoluzione della crisi libica e coordinare i mezzi necessari a consentire alla Libia di superare gli ostacoli che affliggono il dossier libico.

In particolare si discuterà dei preparativi sinora fatti dalle autorità libiche per lo svolgimento delle prossime elezioni previste per il 24 dicembre 2021 secondo la roadmap delle Nazioni Unite. La visita del Presidente del Parlamento libico e del vice presidente avviene sotto l'egida delle autorità marocchine. 

Questa visita, che è la seconda di Saleh a Rabat in meno di un mese, ha lo scopo di discutere le modalità necessarie per la gestione dell'attuale fase di transizione e di garantire una transizione pacifica della Libia verso una fase stabile fornendo le necessarie garanzie per lo svolgimento di elezioni trasparenti, i cui risultati saranno rispettati da tutti i partiti libici.

Questo incontro sarà anche un'opportunità per gli alti funzionari libici di discutere soluzioni che pongano rimedio all'attuale stallo nei rapporti tra il potere legislativo e l'autorità esecutiva. È inoltre previsto che il Presidente della Camera dei Rappresentanti incontri un gruppo di funzionari e attori politici libici presenti in Marocco nell'ambito delle iniziative intraprese da Rabat per arrivare a una visione libica comune per la gestione della crisi libica.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Il golpe economico del 1992 e i suoi autori di Giorgio Cremaschi Il golpe economico del 1992 e i suoi autori

Il golpe economico del 1992 e i suoi autori

USA: un nuovo 'Watergate' per incriminare Trump di Francesco Santoianni USA: un nuovo 'Watergate' per incriminare Trump

USA: un nuovo 'Watergate' per incriminare Trump

Cara Meloni, i veri patrioti non strisciano di Savino Balzano Cara Meloni, i veri patrioti non strisciano

Cara Meloni, i veri patrioti non strisciano

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Gli aiuti non sono per il popolo ucraino di Alberto Fazolo Gli aiuti non sono per il popolo ucraino

Gli aiuti non sono per il popolo ucraino

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona di Thomas Fazi Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Recensione alla seconda edizione del libro Piano Contro Mercato di Pasquale Cicalese Recensione alla seconda edizione del libro Piano Contro Mercato

Recensione alla seconda edizione del libro Piano Contro Mercato

La nuova psicologia del Totalitarismo di Damiano Mazzotti La nuova psicologia del Totalitarismo

La nuova psicologia del Totalitarismo

In Germania siamo già al "razionamento dell'acqua calda"... di Antonio Di Siena In Germania siamo già al "razionamento dell'acqua calda"...

In Germania siamo già al "razionamento dell'acqua calda"...