L'eurozona è un edificio in fiamme senza uscite

L'eurozona è un edificio in fiamme senza uscite

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

La zona euro alla stregua di un edificio in fiamme con le uscite sbarrate. Perché la valuta comune è stata volutamente progettata da Bruxelles per renderne impossibile l’abbandono unilaterale. 

 

Questo è quanto sostiene l’ex leader conservatore britannico William Hague, che all’epoca contro Tony Blair si spese per «salvare la sterlina». 

 

Hague sostiene che creare la moneta unica è stata una «follia». Spiegando: «È stata una follia creare questo sistema».

 

«Rimarrà scritto per secoli come una sorta di monumento storico alla follia collettiva».

 

«Ma è lì e dobbiamo affrontarlo». 

 

Per poi aggiungere: «Ho descritto l'euro come un edificio in fiamme senza uscite e così ha dimostrato di essere per alcuni paesi».

 

«L’euro non è stato costruito con le uscite quindi è molto difficile lasciarlo».

 

Nel 2011, anche Jacques Delors, ex presidente della Commissione europea e uno dei principali artefici della moneta unica, ha ammesso che l'euro era condannato sin dall'inizio.

 

Intanto una nuova minacciosa crisi si avvicina all’Europa: il clima economico nell'eurozona è sceso al punto più basso in quasi tre anni a giugno, con le perdite maggiori registrate soprattutto in Germania e in Italia. I nuovi dati della Commissione europea hanno mostrato che il suo principale indicatore di fiducia economica è sceso a 103,3 punti il mese scorso. Questo è in calo da 105,2 un mese prima, raggiungendo il livello più basso da agosto 2016.

 

La Germania ha sopportato il peso delle perdite, dove l'indicatore è sceso di 2,9 punti, mentre l'Italia ha visto diminuire la fiducia di 1,5 punti.

 

Anche la Francia, i Paesi Bassi e la Spagna hanno registrato enormi perdite nel sentimento economico.

 

Il clima economico nel settore industriale è crollato di 2,7 punti, il più grande calo in circa otto anni.

 

Le preoccupazioni che un'altra crisi finanziaria potrebbe essere all'orizzonte stanno crescendo, mentre la zona euro si batte contro il rallentamento della crescita globale e l'impatto della guerra commerciale ostile tra gli Stati Uniti e la Cina.

 

L’edificio è in fiamme. Per quanto tempo i suoi abitanti resteranno al suo interno intrappolati? Attenderanno che sopraggiunga la morte, oppure proveranno ad abbandonare l’edificio che irrimediabilmente brucia?

Potrebbe anche interessarti

Alle armi siam... Von Der Leyen Alle armi siam... Von Der Leyen

Alle armi siam... Von Der Leyen

Lula e la causa palestinese di Fabrizio Verde Lula e la causa palestinese

Lula e la causa palestinese

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula di Geraldina Colotti Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Brecht e il Festival di Sanremo di Francesco Erspamer  Brecht e il Festival di Sanremo

Brecht e il Festival di Sanremo

Saras in mani stranieri e non è una notizia? di Paolo Desogus Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia di Giorgio Cremaschi Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio di Francesco Santoianni La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni) di Giuseppe Giannini Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ di Michelangelo Severgnini SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

Sinistra o destra? Guerra di classe di Pasquale Cicalese Sinistra o destra? Guerra di classe

Sinistra o destra? Guerra di classe

Cuba: dal primo marzo riforma del prezzo dei carburanti di Andrea Puccio Cuba: dal primo marzo riforma del prezzo dei carburanti

Cuba: dal primo marzo riforma del prezzo dei carburanti

Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba di Hernando Calvo Ospina Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba

Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

La guerra non conviene, mai! di Michele Blanco La guerra non conviene, mai!

La guerra non conviene, mai!

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti