L'Estonia ha vietato l'ingresso alle auto con targa russa

L'Estonia ha vietato l'ingresso alle auto con targa russa

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

L'Estonia ha vietato l'ingresso nel proprio territorio di autovetture con immatricolazione russa a partire dalle ore 10 (ora di Mosca) del 13 settembre a causa delle sanzioni dell'UE. Lo riferisce il portale radiofonico statale estone ERR con riferimento a una dichiarazione del Ministro degli Interni estone Lauri Läänemets.

"Siamo giunti alla conclusione, dopo esserci consultati con le autorità di Lettonia e Lituania, che le restrizioni sono più efficaci nell'imposizione congiunta di sanzioni",ha dichiarato il capo del Ministero dell'Interno dello Stato baltico. 

Secondo quanto si apprende, il divieto di ingresso è valido indipendentemente dal fatto che il proprietario dell'auto russa abbia un permesso di soggiorno o la cittadinanza di uno dei Paesi dell'UE. 

Allo stesso tempo, l'uscita di questi veicoli verso il territorio della Federazione Russa attraverso l'Estonia è ancora consentita. 

In caso di arrivo al punto di controllo di frontiera all'ingresso della Repubblica baltica dalla Russia, ai proprietari di auto con targa russa verrà proposto di tornare indietro o di continuare a viaggiare a piedi.

Secondo il chiarimento della Commissione Europea dell'8 settembre, sono vietate le importazioni dalla Russia verso l'UE dei beni elencati nell'allegato XXI della Direttiva UE n. 833/2014, indipendentemente dallo scopo del loro utilizzo e dalla durata del soggiorno nell'UE, compresi "i veicoli con un numero totale di posti a sedere inferiore a 10". 

La Commissione Europea sottolinea che "non importa se l'uso dei veicoli è privato o commerciale". L'elenco contiene un'ampia gamma di articoli di ogni tipo, dai telefoni cellulari e dispositivi di registrazione audio e video alle valigie, ai portolani, agli articoli di abbigliamento, al dentifricio, allo shampoo e ad altri prodotti per l'igiene.

 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

28 luglio: la (vera) posta in gioco in Venezuela di Geraldina Colotti 28 luglio: la (vera) posta in gioco in Venezuela

28 luglio: la (vera) posta in gioco in Venezuela

Il Congresso Usa ha deciso: "fino all'ultimo ucraino" di Clara Statello Il Congresso Usa ha deciso: "fino all'ultimo ucraino"

Il Congresso Usa ha deciso: "fino all'ultimo ucraino"

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

25 aprile: la vera lotta oggi è contro il nichilismo storico di Leonardo Sinigaglia 25 aprile: la vera lotta oggi è contro il nichilismo storico

25 aprile: la vera lotta oggi è contro il nichilismo storico

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso di Giorgio Cremaschi Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte di Francesco Santoianni Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni) di Giuseppe Giannini Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

Libia. 10 anni senza elezioni di Michelangelo Severgnini Libia. 10 anni senza elezioni

Libia. 10 anni senza elezioni

L'impatto che avrà il riarmo dell'Ue nelle nostre vite di Pasquale Cicalese L'impatto che avrà il riarmo dell'Ue nelle nostre vite

L'impatto che avrà il riarmo dell'Ue nelle nostre vite

Il "piano Draghi": ora sappiamo in cosa evolverà l'UE di Giuseppe Masala Il "piano Draghi": ora sappiamo in cosa evolverà l'UE

Il "piano Draghi": ora sappiamo in cosa evolverà l'UE

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar di Paolo Arigotti Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS di Michele Blanco DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS

DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti