Le due opzioni sul campo. Cosa ha detto (veramente) Dimitri Medvedev

Le due opzioni sul campo. Cosa ha detto (veramente) Dimitri Medvedev

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


di Marinella Mondaini


Il vice capo del Consiglio di Sicurezza della Federazione Russa, Dmitrij Medvedev in una breve intervista ha parlato delle condizioni per concludere l’operazione speciale russa “nel giro di qualche giorno”.

Nelle parole di Medvedev trovino la risposta tutti coloro che vorrebbero “farla finita subito con gli ucraini”.

Ecco l’intervista in un video di poco fa.

Il giornalista domanda: “Gli analisti occidentali valutano lo stato dell’esercito russo, come un esercito del secolo passato, che impiega metodi e mezzi del secolo passato con la fanteria, carri armati, artiglieria, in una parola, ritengono che il nostro esercito non è assolutamente moderno. Cosa pensa di questa analisi?

Medvedev: “Il nostro esercito è moderno ed eroico, nonostante il fatto che abbia determinati problemi, come tutti gli eserciti. Questa è la prima cosa. Per secondo: se la NATO e prima di tutto gli Stati Uniti e i loro vassalli, smettessero di fornire le armi e i mezzi di distruzione all’Ucraina, l’Operazione Speciale Militare finirebbe nel giro di qualche mese, se smettono adesso di fornire i loro armamenti, l’Operazione finisce fra pochi giorni e infine per terzo: qualsiasi guerra, perfino la guerra mondiale può essere conclusa molto presto: se viene firmato un trattato di pace, oppure se si fa come hanno fatto gli americani nel 1945, quando hanno usato le loro armi nucleari e hanno bombardato due città giapponesi, Hiroshima e Nagasaki. Loro davvero hanno messo fine alla campagna militare, ma il prezzo è stata la vita di quasi 300.000 civili, cittadini pacifici!"

Cosa si deduce per chi ancora non lo avesse capito durante questo lungo anno di Operazione Speciale dei russi in Ucraina? Che la Russia non è un paese terrorista come gli Stati Uniti che per prenderne alcuni, prendono tutto in blocco, compreso civili, bambini, donne e vecchi. Per loro la vita della gente non vale nulla, hanno valore solo i propri interessi.

La Russia ha rispetto del suo popolo e della sua terra.

Marinella Mondaini

Marinella Mondaini

Scrittrice, giornalista, traduttrice. Vive e lavora a Mosca

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Le "non persone" di Gaza di Paolo Desogus Le "non persone" di Gaza

Le "non persone" di Gaza

L'ultimo affronto alla volontà dei popoli europei di Fabrizio Verde L'ultimo affronto alla volontà dei popoli europei

L'ultimo affronto alla volontà dei popoli europei

Il Venezuela alle urne per il compleanno di Chávez di Geraldina Colotti Il Venezuela alle urne per il compleanno di Chávez

Il Venezuela alle urne per il compleanno di Chávez

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn di Giorgio Cremaschi Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

Gershkovich condannato a 16 anni per spionaggio di Marinella Mondaini Gershkovich condannato a 16 anni per spionaggio

Gershkovich condannato a 16 anni per spionaggio

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

La mannaia dell'austerity di Giuseppe Giannini La mannaia dell'austerity

La mannaia dell'austerity

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin di Antonio Di Siena Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

20 anni fa a Baghdad: quando cominciò la censura di Michelangelo Severgnini 20 anni fa a Baghdad: quando cominciò la censura

20 anni fa a Baghdad: quando cominciò la censura

LA RUSSIA COSTRUIRA’ UNA RAFFINERIA A CUBA ’  di Andrea Puccio LA RUSSIA COSTRUIRA’ UNA RAFFINERIA A CUBA ’ 

LA RUSSIA COSTRUIRA’ UNA RAFFINERIA A CUBA ’ 

La crisi del debito Usa, Trump e le criptovalute di Giuseppe Masala La crisi del debito Usa, Trump e le criptovalute

La crisi del debito Usa, Trump e le criptovalute

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

La crisi (senza fine) della fu "locomotiva d'Europa" di Paolo Arigotti La crisi (senza fine) della fu "locomotiva d'Europa"

La crisi (senza fine) della fu "locomotiva d'Europa"

Kamala Harris: da conservatrice a "progressista"? di Michele Blanco Kamala Harris: da conservatrice a "progressista"?

Kamala Harris: da conservatrice a "progressista"?

 Gaza. La scorta mediatica  Gaza. La scorta mediatica

Gaza. La scorta mediatica

Il Moribondo contro il Nascente Il Moribondo contro il Nascente

Il Moribondo contro il Nascente

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti