La situazione dell'economia cinese ad aprile (ultimi dati NBS)

La situazione dell'economia cinese ad aprile (ultimi dati NBS)

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

di Li Xuanmin - Global Times
17 maggio 20234

L'economia cinese ha mantenuto una crescita stabile ad aprile, con indici chiave su industria, esportazioni, occupazione e prezzi in moderato miglioramento rispetto a marzo, secondo i dati pubblicati venerdì dall'Ufficio nazionale di statistica (NBS), sottolineando che la seconda economia mondiale ha sostenuto il solido slancio di ripresa dall'inizio dell'anno, nonostante abbia dovuto affrontare molteplici venti contrari globali e nazionali.

Gli analisti hanno previsto che il PIL cinese potrebbe crescere a un tasso compreso tra il 5,3 e il 5,5% nel secondo trimestre, in leggero aumento rispetto alla crescita del 5,3% registrata nel primo trimestre. E l'economia è destinata a liberare più potenziale nella seconda metà, con l'entrata in vigore di un pacchetto di misure di stimolo, tra cui l'emissione di buoni del tesoro speciali a lunghissimo termine e il sostegno al settore immobiliare, e con la domanda globale che ha continuato a rimbalzare.

La produzione industriale cinese è balzata del 6,7% su base annua ad aprile, rispetto a una crescita del 4,5% a marzo, secondo i dati della NBS. Ad aprile, le vendite al dettaglio sono aumentate del 2,3% su base annua, in calo rispetto alla lettura di marzo del 3,1%.

Gli investimenti in immobilizzazioni sono aumentati del 4,2% su base annua nei primi quattro mesi, rallentando rispetto alla crescita del 4,5% dei primi tre mesi.

"L'economia cinese è rimasta stabile ad aprile. Sebbene alcuni indicatori abbiano registrato un tasso di crescita moderato influenzato da fattori come l'organizzazione scaglionata delle vacanze e una base relativamente alta nello stesso periodo dell'anno scorso, i principali indicatori dell'industria, delle esportazioni, dell'occupazione e dei prezzi sono migliorati, con nuove forze trainanti che hanno mantenuto una rapida crescita", ha detto il portavoce della NBS Liu Aihua in una conferenza stampa dell'Ufficio informazioni del Consiglio di Stato venerdì.

"Uno dei punti salienti economici dei dati di aprile è la robusta crescita del settore manifatturiero di fascia alta, che batte le aspettative del mercato", ha detto Cao Heping, economista dell'Università di Pechino, al Global Times.

Ha detto che alcuni dei dati economici di aprile sono complessivamente leggermente migliorati rispetto alla lettura di marzo, il che fa ben sperare per la crescita nel secondo trimestre. Cao ha previsto che la crescita del PIL nel periodo aprile-giugno accelererà da 0,1 a 0,2 punti percentuali rispetto al primo trimestre.

"Considerando la prodigiosa scala economica della Cina, qualsiasi crescita tra il 4,5 e il 5,5 per cento dovrebbe essere sana e sostenibile", ha osservato Cao. Gli analisti hanno esemplificato che se la crescita del PIL cinese superasse il 5% all'anno, l'aumento del volume economico della Cina potrebbe equivalere all'incirca alla produzione economica della Svizzera, che ora è la 20a economia più grande del mondo.

La robusta economia cinese nei primi quattro mesi ha dimostrato che la sconsiderata soppressione delle industrie cinesi da parte del governo degli Stati Uniti, che ha tentato di giustificare etichettando l'affermazione di "sovraccapacità" sulle esportazioni cinesi, è inutile e destinata a perdere trazione nell'arena globale, hanno detto gli analisti.
Gli analisti prevedono che la crescita economica della Cina contribuirà per circa il 35% allo sviluppo economico globale quest'anno, consolidando ulteriormente il suo ruolo di stabilizzatore e locomotiva chiave dell'economia mondiale.

Venerdì la Cina ha emesso il primo lotto di 1 trilione di yuan (140 miliardi di dollari) in buoni del tesoro speciali a lunghissimo termine, mentre le autorità cercano maggiori finanziamenti per sostenere la spesa pubblica e gli investimenti di progetti strategicamente importanti per uno sviluppo economico di alta qualità.

"L'emissione di obbligazioni deve essere completata il prima possibile, considerando che c'è ancora un po' di debolezza nell'economia", ha detto al Global Times Tian Yun, un economista veterano con sede a Pechino.
 
Si aspetta che vengano svelate ulteriori misure per sostenere il settore immobiliare, che rimane un freno per l'economia nel primo trimestre.

Cao ha osservato che ci vorranno due o tre mesi prima che gli effetti dell'emissione di titoli del Tesoro a lunghissimo termine diano i loro frutti, e questo a sua volta aumenterebbe la crescita del PIL per l'intero anno dello 0,1-0,3%.

Il commercio di merci della Cina nei primi quattro mesi del 2024 ha registrato un aumento del 5,7% su base annua, raggiungendo i 13,81 trilioni di yuan, secondo i dati dell'Amministrazione generale delle dogane cinesi di giovedì scorso.

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito di Geraldina Colotti Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito

Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Israele arranca – Salvo Ardizzone di Giacomo Gabellini Israele arranca – Salvo Ardizzone

Israele arranca – Salvo Ardizzone

Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics di Marinella Mondaini Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics

Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Un establishment a corto di credibilità di Giuseppe Giannini Un establishment a corto di credibilità

Un establishment a corto di credibilità

"L'URLO DAY": IL 25 GIUGNO A ROMA AL TEATRO FLAVIO (COMUNICATO) di Michelangelo Severgnini "L'URLO DAY": IL 25 GIUGNO A ROMA AL TEATRO FLAVIO (COMUNICATO)

"L'URLO DAY": IL 25 GIUGNO A ROMA AL TEATRO FLAVIO (COMUNICATO)

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Piketty e le conseguenze economiche dell'ineguaglianza di Michele Blanco Piketty e le conseguenze economiche dell'ineguaglianza

Piketty e le conseguenze economiche dell'ineguaglianza

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti