La Cina manda il figlio di un contadino nello spazio

La Cina manda il figlio di un contadino nello spazio

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

di CHIAROSCURO

 

Ieri la navicella spaziale Shenzhou 12 si è connessa con la stazione spaziale cinese, la Tiangong. I tre astronauti, o per meglio dire *taikonauti* (n.d.r. taikongyuan è come si chiamano gli astronauti cinesi), sono i primi ad accedere alla nuovissima stazione spaziale, nonché i primi cinesi ad andare nello spazio dopo la missione dell’ottobre 2016.

Nel video (sotto)  i genitori di uno di loro, Tang Hongbo, mentre esultano assistendo alla diretta del lancio. Tang Hongbo è nato da una famiglia di contadini, nella contea rurale di Xiangtan, nella regione del Hunan. Sua madre è balzata in piedi per l'eccitazione mentre la navicella spaziale è decollata e ha riferito ai giornalisti: "sono così orgogliosa e grata al paese per averlo addestrato".

Per anni analisti occidentali si sono sperticati parlando di come la Cina mancasse di ‘soft power’, dicendo che avrebbe dovuto imparare dagli USA e produrre film da Oscar. Invece la Cina ha optato per mandare tre persone di estrazione popolare ad orbitare nello spazio, nella stazione spaziale più avanzata al mondo, di sua costruzione.

 

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Il macronismo al suo ultimo atto? di Paolo Desogus Il macronismo al suo ultimo atto?

Il macronismo al suo ultimo atto?

Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*       di Geraldina Colotti Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*      

Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*  

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Il pericoloso bluff della NATO - Andrea Gaiani di Giacomo Gabellini Il pericoloso bluff della NATO - Andrea Gaiani

Il pericoloso bluff della NATO - Andrea Gaiani

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Il "mastino della guerra" degli Stati Uniti colpirà ancora di Giuseppe Masala Il "mastino della guerra" degli Stati Uniti colpirà ancora

Il "mastino della guerra" degli Stati Uniti colpirà ancora

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti