Israele bombarda Gaza. Resistenza palestinese: tentativo fallito di impedire la solidarietà con Gerusalemme

Israele bombarda Gaza. Resistenza palestinese: tentativo fallito di impedire la solidarietà con Gerusalemme

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Da alcuni giorni le provocazioni dei coloni e delle forze di occupazione israeliane si susseguono con gli attacchi alla Spianata della Moschea di Gerusalemme che hanno provocato centinaia di feriti fra i palestinesi che, comunque, hanno opposto una strenua resistenza.

Mentre le attenzioni del mondo sono rivolte sul conflitto in Ucraina, Israele ha prima bombardato di nuovo la Siria e la scorsa notte gli aerei di guerra di Tel Aviv hanno attaccato la Striscia di Gaza come una risposta impari a quella della Resistenza.

 

Hazem Qassem, portavoce di Hamas, ha affermato che “la continuazione della lotta, che è un diritto naturale del nostro popolo, e la sua resistenza contro l'usurpazione dell'occupazione su tutti gli assi del conflitto a Gerusalemme, Gaza, Cisgiordania occupata”

Inoltre, , ha sottolineato che “il bombardamento israeliano di alcuni siti vuoti è un tentativo fallito di impedire al nostro popolo palestinese di difendere la città di Gerusalemme e la moschea di Al-Aqsa.”

Infine, Qassem ha elogiato gli “gli uomini della resistenza che hanno affrontato gli aerei da guerra con la contraerea, come estensione dell’impegno contro il nemico sionista in tutte le arene della lotta in rappresaglia per l'aggressione a Gerusalemme e ai luoghi santi.”

Tra l’altro, come spiegato da una fonte della resistenza palestinese ad Al Mayadeen: "I combattenti della resistenza palestinese a Gaza hanno usato il sistema missilistico antiaereo 9K32 Strela-2 contro gli aerei da guerra israeliani la scorsa notte per la prima volta in assoluto".

 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare" di Paolo Desogus Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

La Nato va ufficialmente alla terza guerra mondiale di Giorgio Cremaschi La Nato va ufficialmente alla terza guerra mondiale

La Nato va ufficialmente alla terza guerra mondiale

La vera storia del "default russo" spiegata bene di Marinella Mondaini La vera storia del "default russo" spiegata bene

La vera storia del "default russo" spiegata bene

Il Liquidatore entra nella fase finale di Savino Balzano Il Liquidatore entra nella fase finale

Il Liquidatore entra nella fase finale

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini di Damiano Mazzotti “Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai  di Antonio Di Siena Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

L'inflazione come strumento della lotta di classe di Gilberto Trombetta L'inflazione come strumento della lotta di classe

L'inflazione come strumento della lotta di classe

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti