In Israele i servizi segreti tracceranno i telefoni dei contagiati dalla variante Omicron

In Israele i servizi segreti tracceranno i telefoni dei contagiati dalla variante Omicron

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Da Israele affermano che con tre dosi di vaccino si è coperti anche contro la cosiddetta variante Omicron, il nuovo spauracchio mondiale. “La situazione – ha spiegato il ministro della sanità israeliano Nitzan Horowitz. citato da Times of Israel – è sotto controllo e non c’è motivo di panico. Ci aspettavamo una nuova variante e siamo pronti. Nei prossimi giorni avremo informazioni più precise sull’efficacia del vaccino ma le prime indicazioni mostrano che coloro che hanno un richiamo sono molto probabilmente protetti contro questa variante”. 

Intanto però l’arrivo della variante ha permesso a Tel Aviv di approvare una legge alquanto controversa: prevede di tracciare i telefoni delle persone contagiate dal Covid nel tentativo di prevenire la diffusione della nuova variante Omicron. 

Il governo ha quindi approvato l'uso del sistema di monitoraggio telefonico dell'agenzia di sicurezza interna Shin Bet per rintracciare gli individui in Israele che sono stati infettati dalla variante Omicron. 

La controversa tecnologia verrebbe utilizzata "per localizzare casi confermati e per tagliare le catene di contagio", ha affermato l'ufficio del primo ministro Naftali Bennett in una nota.

Dall’ufficio di Bennett evidenziano che l’utilizzo del sistema sarebbe limitato solo per tracciare le persone confermate con la variante omicron, "non per un uso diffuso, come fatto nelle precedenti ondate di coronavirus".

La mossa arriva dopo che il governo ha deciso di vietare l'ingresso degli stranieri nel Paese.

Sabato, il ministero della Sanità israeliano ha emesso un divieto ai suoi cittadini di recarsi in 50 paesi africani, sempre per prevenire la diffusione della nuova variante Omicron. 

Nel frattempo, i cittadini israeliani che arrivano dall'estero dovrebbero entrare in quarantena, ha affermato l'ufficio del primo ministro.

Il ministero della Sanità israeliano ha dichiarato che un primo caso confermato di Omicron è stato rilevato in un viaggiatore arrivato dal Malawi. 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi? di Francesco Erspamer  Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

La prima (velenosa) porcata dell'anno di Draghi e compagnia di Giorgio Cremaschi La prima (velenosa) porcata dell'anno di Draghi e compagnia

La prima (velenosa) porcata dell'anno di Draghi e compagnia

Putin ha preso la decisione di Marinella Mondaini Putin ha preso la decisione

Putin ha preso la decisione

Green Pass, quei "fascisti" di Amnesty International... di Savino Balzano Green Pass, quei "fascisti" di Amnesty International...

Green Pass, quei "fascisti" di Amnesty International...

Il Ventennio dell'euro di Thomas Fazi Il Ventennio dell'euro

Il Ventennio dell'euro

La situazione Nato-Russia precipita di Giuseppe Masala La situazione Nato-Russia precipita

La situazione Nato-Russia precipita

"Profitti zero": Siamo alla fase finale di Pasquale Cicalese "Profitti zero": Siamo alla fase finale

"Profitti zero": Siamo alla fase finale

Prima che sia troppo tardi per chiedere scusa di Antonio Di Siena Prima che sia troppo tardi per chiedere scusa

Prima che sia troppo tardi per chiedere scusa

Torna di moda la fake delle fake sulla "Germania virtuosa"... di Gilberto Trombetta Torna di moda la fake delle fake sulla "Germania virtuosa"...

Torna di moda la fake delle fake sulla "Germania virtuosa"...

Le 2 manifestazioni di Tripoli e l’accordo Salvini-Rackete sulla Libia di Michelangelo Severgnini Le 2 manifestazioni di Tripoli e l’accordo Salvini-Rackete sulla Libia

Le 2 manifestazioni di Tripoli e l’accordo Salvini-Rackete sulla Libia