I media Usa alla guerra

I media Usa alla guerra

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

C'è poco da fare, quando si lanciano allarmi su possibili guerre e a fomentarli sono i media, storiche avanguardie delle attacchi imperialisti, come avvenuto nell'ex Jugoslavia, Iraq, Afghanistan, Libia, Siria, c'è poco da stare tranquilli.

In Ucraina non temono l'invasione russa, ma l'amministrazione Biden e i suoi reggicoda mediatici, dicono 'no, la Russia sta per invadere', provocando un clima dove ogni piccola azione potrebbe scatenare un conflitto tra potenze nucleari.

The New York Times e The Washington Post hanno cominciato ad alimentare panico e allarmismo. Non temete, i media del belpaese si accoderanno presto.

Oltreoceano lo fanno con titoli forti, numeri per impressionare l'opinione pubblica mondiale. Quasi a giustificare, probabilmente, un'azione preventiva della NATO in Ucraina.

Entrambi i media statunitensi citano fonti anonime a conoscenza della questione. Al contrario le fonti sono chiare ed hanno fatto in modo che si diffonda quanto più allarmismo possibile.

I due media avvertono, con articoli uguali, che in la Russia potrebbe prendere Kiev in pochi giorni e causare 50.000 vittime civili in Ucraina. E non finisce qui, con questa invasione ci sarebbero almeno 5 milioni di rifugiati. Tanto per completare il quadro.

Sono proprio squilli di guerra a tutti gli effetti. Se ricordiamo il test dell'altro giorno, per circa 30 minuti, Bloomberg ha titolato di un'invasione russa in Ucraina.

Niente è casuale, il pericolo non è l'invasione della Russia come vogliono raccontarci, a preoccuparci sono questi messaggi neanche tanto sottili, per preparare la guerra.

L'avanguardia della guerra è già pronta.

Preoccupa, infine, che non ci siano ancora mobilitazioni popolari distratta da problemi creati dal Covid-19 e dalla sua gestione.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Il golpe economico del 1992 e i suoi autori di Giorgio Cremaschi Il golpe economico del 1992 e i suoi autori

Il golpe economico del 1992 e i suoi autori

Quello che non vi dicono sull'Afghanistan... di Francesco Santoianni Quello che non vi dicono sull'Afghanistan...

Quello che non vi dicono sull'Afghanistan...

Il marcio del finto sindacato viene alla luce di Savino Balzano Il marcio del finto sindacato viene alla luce

Il marcio del finto sindacato viene alla luce

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Gli aiuti non sono per il popolo ucraino di Alberto Fazolo Gli aiuti non sono per il popolo ucraino

Gli aiuti non sono per il popolo ucraino

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona di Thomas Fazi Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Il Reddito di cittadinanza e la distruzione del lavoro pubblico di Pasquale Cicalese Il Reddito di cittadinanza e la distruzione del lavoro pubblico

Il Reddito di cittadinanza e la distruzione del lavoro pubblico

La nuova psicologia del Totalitarismo di Damiano Mazzotti La nuova psicologia del Totalitarismo

La nuova psicologia del Totalitarismo

Le scelte energetiche dell'UE: il suicidio dell'Italia è servito di Gilberto Trombetta Le scelte energetiche dell'UE: il suicidio dell'Italia è servito

Le scelte energetiche dell'UE: il suicidio dell'Italia è servito

A Parigi si prepara l'assedio di Tripoli di Michelangelo Severgnini A Parigi si prepara l'assedio di Tripoli

A Parigi si prepara l'assedio di Tripoli

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti