I caccia Su-57 della Russia saranno dotati di uno speciale "mantello dell'invisibilità"

I caccia Su-57 della Russia saranno dotati di uno speciale "mantello dell'invisibilità"

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!



Sputnik
 

Da quando la produzione di massa del Sukhoi Su-57 è iniziata lo scorso anno, gli sviluppatori hanno annunciato una serie di componenti aggiuntivi per il caccia di quinta generazione, che vanno dai nuovi missili ipersonici ai piani per consentirgli di controllare sciami di droni.


caccia russi Su-57 riceveranno in dotazione speciali mantelli protettivi per proteggerli dal maltempo e dal rilevamento radar nemico mentre sostano nei loro aeroporti. La consegna dei mantelli partirà il prossimo anno, ha riferito 'Izvestia' citando fonti nei militari e l'industria militare.

Secondo il giornale, i mantelli saranno realizzati con polimeri che riflettono il segnale radar. Ogni aereo riceverà più di una dozzina di coperture separate appositamente adattate per fusoliera, ali, cabina di pilotaggio, stabilizzatori, prese d'aria, ruote e altri componenti.



Oltre a occultare l'aereo, le coperture proteggeranno l'elettronica delle sue parti esterne, compresi antenne, sensori, radar e sistemi ottici ed elettronici dagli elementi.


Il tenente generale Valery Gorbenko, ex comandante della 4a Armata di Aeronautica e Difesa Aerea, ha detto a 'Izvestia' che i mantelli priveranno il potenziale avversario di informazioni relative alla localizzazione e al numero degli aerei, nonché da dove e per dove sono stati trasferiti.

L'ufficiale ha aggiunto che le qualità protettive delle coperture rappresentano un bonus significativo. "È importante proteggere le moderne apparecchiature dalle intemperie. Oggi gli aerei a volte sono completamente coperti, ma questo fornisce poca protezione dalla pioggia o dalla neve. Nelle regioni meridionali, durante le tempeste di sabbia, la vernice viene rimossa dagli aerei come smeriglio".


Sukhoi sta attualmente lavorando alla consegna di 76 Su-57 per il Ministero della Difesa, con i test statali sugli aerei commissionati in precedenza che dovrebbero essere completati entro la fine dell'anno.

 

Il Sukhoi Su-57, precedentemente noto come "PAK FA" o T-50, è un aereo da combattimento d'assalto di quinta generazione, super manovrabile con caratteristiche stealth e i più recenti sistemi avionici e d'arma.


Dopo aver preso parte ai combattimenti in Siria nel 2018 e nel 2019, il caccia ha iniziato formalmente la produzione di massa nel 2019. Nel frattempo, gli sviluppatori stanno lavorando a una serie di aggiornamenti, tra cui veri motori di quinta generazione e un missile ipersonico progettato per essere montato nel comparto delle sue armi.


Il costo esatto del programma Su-57 è difficile da definire. Tuttavia, i media economici russi hanno riferito l'anno scorso che il contratto con il Ministero della Difesa per il lotto di 76 aerei ha un costo stimato di 170 miliardi di rubli (2,3 miliardi di dollari USA), ovvero circa 30,4 milioni di dollari per ogni aereo. Il programma di sviluppo dell'aereo ha avuto un costo di circa 60 miliardi di rubli nel 2010 (circa 2,8 miliardi di dollari).


Questi sono numeri favorevoli se confrontati con quelli dell'F-35 Lightening II di Lockheed Martin, il cui programma ha un costo di 428,5 miliardi di dollari e presenta un gigantesco volume di 1,19 trilioni di dollari in materia di operazioni e costi di supporto fino al 2077, nonché un costo per ogni aereo di 77,9 milioni di dollari per l'F-35A , 94,4 milioni di dollari per l'F-35C e 101,3 milioni di dollari per l'F-35B.

Potrebbe anche interessarti

Strage di Suviana e la logica del capitalismo di Paolo Desogus Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Strage di Suviana e la logica del capitalismo

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda di Geraldina Colotti Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

La tigre di carta è nuda di Clara Statello La tigre di carta è nuda

La tigre di carta è nuda

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Lenin, un patriota russo di Leonardo Sinigaglia Lenin, un patriota russo

Lenin, un patriota russo

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso di Giorgio Cremaschi Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte di Francesco Santoianni Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni) di Giuseppe Giannini Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

Libia. 10 anni senza elezioni di Michelangelo Severgnini Libia. 10 anni senza elezioni

Libia. 10 anni senza elezioni

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar di Paolo Arigotti Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS di Michele Blanco DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS

DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti