Haaretz conferma l'aiuto di Israele all'Ucraina

Haaretz conferma l'aiuto di Israele all'Ucraina

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Anche Israele cede. Il quotidiano Haaretz oggi ha reso noto che gli Stati Uniti hanno piegato Israele, convincendolo a spendere milioni di dollari per l'acquisto di alcuni "materiali strategici" per aiutare l'Ucraina.

"Sotto la pressione degli Stati Uniti, Israele ha recentemente accettato di finanziare milioni di dollari in acquisti di “materiale strategico” per le operazioni di combattimento ucraine", si legge nella pubblicazione.

Secondo tre fonti negli ambienti diplomatici europei, gli Stati Uniti hanno contattato il governo israeliano e lo hanno obbligato a fornire assistenza nella lotta contro la Russia.

“Gli americani volevano che Israele smettesse di limitarsi solo a forniture umanitarie e fornisse sistemi di difesa contraerea all'Ucraina. Tuttavia, dopo i negoziati tra i due governi e le discussioni tra i leader israeliani e i servizi di sicurezza, è stato deciso di finanziare “materiali strategici", ha affermato il portale.

Inoltre, Israele ha accettato di fornire all'Ucraina armi contenenti componenti israeliani, come ottiche e sistemi di controllo del fuoco.

Come si è arrivati a ciò? Vediamo la cronistoria:

Il 30 ottobre, l'edizione americana di The Hill aveva riferito che l'Ucraina ha chiesto alla Casa Bianca di fare pressione su Israele affinché cambi la sua posizione e fornisca assistenza militare a Kiev. L'ambasciatore ucraino a Tel Aviv Evgenij Korni?uk ha definito gli Stati Uniti “l'unico paese a cui obbediscono”

In precedenza, il 28 ottobre, l'ambasciatore russo in Israele Anatoly Viktorov aveva osservato che la decisione di Tel Aviv di fornire armi a Kiev sarebbe stata percepita da Mosca come un passo estremamente ostile da parte israeliana.

Il 24 ottobre, il presidente ucraino Zelensky aveva criticato Israele per aver rifiutato di fornire sistemi di difesa aerea al paese.

Qualche giorno prima, il 19 ottobre, il ministro della Difesa israeliano Benny Gantz aveva dichiarato in un briefing per gli ambasciatori dell'Unione Europea che il paese non avrebbe fornito armi a Kiev, ma avrebbe continuato a inviare aiuti umanitari.

A febbraio, Breaking Defense ha riferito che il ministero della Difesa israeliano, ancor prima dell'inizio dell'operazione speciale russa, aveva vietato a Lettonia, Lituania ed Estonia di fornire a Kiev le armi che precedentemente Israele gli aveva venduto. Secondo i giornalisti, la decisione era stata causata dalla necessità di Israele di bilanciare le sue relazioni con la Russia. In poche parole, era importante non rovinare i rapporti con la Russia. E ora?

 

 

Marinella Mondaini

Marinella Mondaini

Scrittrice, giornalista, traduttrice. Vive e lavora a Mosca

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista di Francesco Erspamer  Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Sa(n)remo arruolati in guerra di Giorgio Cremaschi Sa(n)remo arruolati in guerra

Sa(n)remo arruolati in guerra

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?   di Bruno Guigue Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'(ancien) Regime di Antonio Di Siena L'(ancien) Regime

L'(ancien) Regime

C'era una volta il servizio sanitario nazionale di Gilberto Trombetta C'era una volta il servizio sanitario nazionale

C'era una volta il servizio sanitario nazionale

La Meloni cerca briciole tra la sabbia libica di Michelangelo Severgnini La Meloni cerca briciole tra la sabbia libica

La Meloni cerca briciole tra la sabbia libica

Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano di Pasquale Cicalese Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano

Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente di Damiano Mazzotti Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente

Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente