Gli Stati Uniti testano segretamente il primo caccia di 6° generazione al mondo, ipersonico e non rintracciabile

Gli Stati Uniti testano segretamente il primo caccia di 6° generazione al mondo, ipersonico e non rintracciabile

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Gli Stati Uniti hanno sviluppato e testato il loro misterioso nuovo caccia di sesta generazione. Quindi i discorsi ancora in ballo sugli F-35 stealth sembrano ormai cosa vecchia. 

 

Secondo i resoconti dei media circolanti, l'aeronautica militare nordamericana ha segretamente costruito e pilotato un prototipo del jet da combattimento di nuova generazione, che è stato progettato e sviluppato come parte del programma Next Generation Air Dominance (NGAD).

 

Il dottor Will Roper, assistente segretario dell'Air Force for Acquisition, Technology and Logistics, ha confermato la notizia mentre si rivolgeva ai giornalisti nel secondo giorno della conferenza virtuale Air, Space & Cyber dell'Air Force Association di domenica (15 settembre).

 

"Abbiamo già costruito e fatto volare un dimostratore di volo a grandezza natuarale nel mondo reale e abbiamo battuto ogni record nel farlo”. Siamo pronti per costruire l'aereo di nuova generazione in un modo che non è mai accaduto prima", ha aggiunto Roper.

 

Rover ha rifiutato di fornire ulteriori informazioni sul caccia segreto o sugli appaltatori coinvolti nello sviluppo dell'aereo, tuttavia ha rivelato che l'obiettivo era quello di sviluppare i sistemi più complicati, che andassero in sincronia con la tecnologia digitale dell'aereo.

 

Secondo i documenti di bilancio della US Air Force, il programma NGAD è stato messo in atto al fine di progettare e sviluppare aerei da combattimento avanzati che vantavano una maggiore sopravvivenza, letalità e persistenza in una serie di operazioni militari, fornendo al contempo “superiorità aerea per la Joint Force negli ambienti più impegnativi”.

 

Secondo gli esperti, un caccia di sesta generazione cercherà di superare le funzionalità delle flotte già esistenti di velivoli di quinta generazione in tutto il mondo. I caccia potrebbero essere equipaggiati con armi laser e potrebbero ricavare la loro energia dai motori dell'aereo o dal sistema di accumulo dell'energia a bordo.

 

I caccia di nuova generazione sarebbero anche più adatti a svolgere operazioni di combattimento mentre percorrono distanze più lunghe, molto oltre le capacità degli attuali caccia di quinta generazione. Inoltre, la famosa tecnologia stealth attualmente a bordo degli F-35 statunitensi diventerebbe un prerequisito per qualsiasi velivolo di sesta generazione, consentendo loro di diventare non rintracciabili sui radar.

 

 

 

 

Potrebbe anche interessarti

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*       di Geraldina Colotti Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*      

Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*  

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

L'Unione Europea nella percezione degli italiani di Leonardo Sinigaglia L'Unione Europea nella percezione degli italiani

L'Unione Europea nella percezione degli italiani

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

La partita a scacchi più pericolosa di sempre di Giuseppe Masala La partita a scacchi più pericolosa di sempre

La partita a scacchi più pericolosa di sempre

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti