Gli Elkann che celebrano Draghi

Gli Elkann che celebrano Draghi

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

E' da sette mesi che informo della performance dell'economia italiana nel 2021: come export, come produzione industriale ,come servizi (almeno nell'estate), come record di esportazioni italiane in Cina, che coprono quasi il 45% della crescita dell'export rispetto al 2019. E poi, ho informato della posizione finanziaria netta estera positiva per 87 miliardi ad ottobre (il dato di novembre uscirà il 20 dicembre su Banca d'Italia).

I miei post sono stati pubblicati da Contropiano ma soprattutto da l'LAntiDiplomatico. Dunque non mi meraviglia il giudizio de The Economist. Piuttosto, mi puzza.

Questa testata è stata rilevata dagli Agnelli, è dunque una celebrazione del potere (loro hanno ricevuto dallo Stato 6 miliardi). A Crotone si dice: loro se la cantano e loro se la suonano.

Suona come beffa nel giorno dello sciopero generale.

Tutta questa ricchezza, tutta questa crescita, dovuta ad enormi deficit fiscali in tutto il mondo e alla diminuzione del tasso di risparmio cresciuto al dismisura durante il lockdown, che Draghi si è trovato apparecchiato ,non ha coinvolti la classe lavoratrice, che anzi perde salario, né tanto meno la fascia dei poveri che aumenta a dismisura.

E' una crescita squilibrata, fatta anche a debito, che pagheremo noi sotto forma di tagli dei servizi pubblici, cosa che sta già avvenendo .Suona come una beffa lo slogan del potere di crescita inclusiva e sostenibile. Se c'è un forte tasso di disuguaglianza e di bassi salari è proprio il nostro Paese.

Era così negli anni sessanta, poi esplose l'autunno caldo.

Cicli storici, ma al momento non si vede nulla del genere. Il paese dell'anno, come afferma The Economist, ha alla base la rassegnazione disperata di 23 milioni di salariati, donne e uomini. Parliamo di loro, lasciamo perdere il potere e la sua autocelebrazione.

 

P.s. Pasquale Cicalese ha aperto un suo blog Pianocontromercato.it dove raccoglierà tutti gli scritti della sua lunga produzione scientifica. 

Pasquale Cicalese

Pasquale Cicalese

 

Economista. Ha aperto un canale telegram: pianocontromercato
 
 

28 maggio, Strage di Brescia: il silenzio omertoso sulla NATO di Giorgio Cremaschi 28 maggio, Strage di Brescia: il silenzio omertoso sulla NATO

28 maggio, Strage di Brescia: il silenzio omertoso sulla NATO

Le onorificenze ai russi, Di Maio e l'"indegnita'" di Marinella Mondaini Le onorificenze ai russi, Di Maio e l'"indegnita'"

Le onorificenze ai russi, Di Maio e l'"indegnita'"

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Buoni a nulla di Alberto Fazolo Buoni a nulla

Buoni a nulla

"Crisi ucraina": perché Rosa Luxemburg tornerà di moda di Giuseppe Masala "Crisi ucraina": perché Rosa Luxemburg tornerà di moda

"Crisi ucraina": perché Rosa Luxemburg tornerà di moda

Deep State. Lo Stato più profondo e i governi più pericolosi di Damiano Mazzotti Deep State. Lo Stato più profondo e i governi più pericolosi

Deep State. Lo Stato più profondo e i governi più pericolosi

Contrordine compagni. Putin non è più sul punto di morire di Antonio Di Siena Contrordine compagni. Putin non è più sul punto di morire

Contrordine compagni. Putin non è più sul punto di morire

VINCOLO ESTERNO VS SOVRANITÀ: LA BATTAGLIA DI UNA VITA di Gilberto Trombetta VINCOLO ESTERNO VS SOVRANITÀ: LA BATTAGLIA DI UNA VITA

VINCOLO ESTERNO VS SOVRANITÀ: LA BATTAGLIA DI UNA VITA

Armi puntate su Tripoli: la Libia sull'orlo di Michelangelo Severgnini Armi puntate su Tripoli: la Libia sull'orlo

Armi puntate su Tripoli: la Libia sull'orlo

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti