Donald Rumsfeld e quel memo "su come torturare"

Donald Rumsfeld e quel memo "su come torturare"

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

RUMMY L'ANTICIPATORE
 
Ieri sera è morto Donald Rumsfeld. Un nome familiare per chi ha vissuto gli anni della Guerra al Terrorismo; un nome che porta una eredità pesante sul nostro presente e - sorprendentemente - sul nostro futuro.
 
Ricordiamo qua alcune sue "imprese":
 
- In quanto promotore della aggressiva politica in Medio Oriente di Bush jr. (2000-2008) ha contribuito a destabilizzare la regione, aprendo le porte all'ISIS e al terrorismo degli ultimi anni.
 
- Da protetto di Milton Friedman, in quanto studente all'Università di Chicago, ha aperto la trasformazione della guerra in un affare commerciale, con l'uso intensivo di fornitori esterni, fino ai compiti di combattimento e interrogatori in Iraq.
 
- In quanto alleato di lungo corso dei neocon (già segretario alla Difesa alla fine degli anni '70) ha stimolato una politica aggressiva e paranoica fondata su menzogne e falsificazioni.
 
- La sua azienda di farmaceutica, Gilead Sciences si è aggressivamente battuta per i brevetti e contro la produzione di farmaci generici nei paesi più poveri.
 
- Ha spinto per la creazione di fondi d'investimento privato che scommettono su un apocalittico futuro di epidemie
 
In questo "Rummy" è stato davvero un anticipatore di un presente cupo e distruttivo come le guerre che lui ha contribuito a scatenare.
Siccome personaggi come questi meritano di essere ricordati solo per le loro azioni non pubblichiamo una foto sua, ma di un "memo" su "come torturare" firmato da lui:
 

 La Fionda

La Fionda

La Fionda è uno spazio di elaborazione culturale e politica, che condivide alcune precise idee – statualiste, autenticamente democratiche e antiliberiste -, senza compromessi contraddittori né opacità furbesche. Ma che ha l’autentico desiderio di confrontarsi, di dare luogo a un dibattito vero, fecondo, senza tabù. Perché questo deve essere il tempo della nitidezza e dello spirito critico che non arretra di fronte a nulla.
www.lafionda.org

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare" di Paolo Desogus Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

La Nato va ufficialmente alla terza guerra mondiale di Giorgio Cremaschi La Nato va ufficialmente alla terza guerra mondiale

La Nato va ufficialmente alla terza guerra mondiale

La vera storia del "default russo" spiegata bene di Marinella Mondaini La vera storia del "default russo" spiegata bene

La vera storia del "default russo" spiegata bene

Il Liquidatore entra nella fase finale di Savino Balzano Il Liquidatore entra nella fase finale

Il Liquidatore entra nella fase finale

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini di Damiano Mazzotti “Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai  di Antonio Di Siena Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

L'inflazione come strumento della lotta di classe di Gilberto Trombetta L'inflazione come strumento della lotta di classe

L'inflazione come strumento della lotta di classe

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti