Dai "Profitti zero di Agnelli" alla guerra in Ucraina: 50 anni di guerra al salario del capitalismo occidentale

Dai "Profitti zero di Agnelli" alla guerra in Ucraina: 50 anni di guerra al salario del capitalismo occidentale

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


di Pasquale Cicalese


La guerra di classe non è partita solo in Italia dopo l'autunno caldo con i profitti zero di Agnelli, ma fu il frutto di un vasto fronte occidentale che coinvolgeva la classe lavoratrice americana, francese, tedesca, inglese ecc.

Dunque, l'attacco, la guerra di classe fu a tutto il fronte occidentale ed è ad essa che occorre rivolgersi attraverso l'internazionalismo.

Il "vogliamo tutto", richiesto dalla classe lavoratrice occidentale fu ributtato a mare dalla classe padronale transnazionale con una feroce guerra di classe che si protrae fino ai giorni nostri.

L'attacco allo Stato non fu altro che attacco alle conquiste della classe lavoratrice e il taglio del salario sociale globale di classe ebbe la stessa impronta. Dunque, occorre vedere tutto il fronte occidentale ora in crisi per l'ascesa dei Brics.

Questi i temi principali dell'intervista che ho rilasciato a Paolo Arigotti:



ACQUISTA 50 ANNI DI GUERRA AL SALARIO DI PASQUALE CICALESE

Pasquale Cicalese

Pasquale Cicalese

 

Economista. Ha aperto un canale telegram: pianocontromercato
 
 

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*       di Geraldina Colotti Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*      

Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*  

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

L'Unione Europea nella percezione degli italiani di Leonardo Sinigaglia L'Unione Europea nella percezione degli italiani

L'Unione Europea nella percezione degli italiani

Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics di Marinella Mondaini Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics

Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Un establishment a corto di credibilità di Giuseppe Giannini Un establishment a corto di credibilità

Un establishment a corto di credibilità

Sahra Wagenknecht, Carola Rakete e i "grandi strateghi" di Michelangelo Severgnini Sahra Wagenknecht, Carola Rakete e i "grandi strateghi"

Sahra Wagenknecht, Carola Rakete e i "grandi strateghi"

A cosa serve la proposta di Putin di oggi di Giuseppe Masala A cosa serve la proposta di Putin di oggi

A cosa serve la proposta di Putin di oggi

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti