Criminali in occidente, eroi in Cina: i media occidentali e le proteste Covid

Criminali in occidente, eroi in Cina: i media occidentali e le proteste Covid

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Grande spazio in questi giorni sui media mainstream alle proteste in Cina contro gli infiniti lockdown decretatti in ossequio alla strategia Zeo Covid adottata dalla nazione asiatica. Un atteggiamento decisamente diverso, quello assunto dai media dominanti, rispetto a quando a scendere in piazza erano i cittadini occidentali per protestare contro chiusure, pass, obblighi vaccinali e politiche pandemiche. 

A tal proposito il giornalista statunitense Max Blumenthal, editore di The Grayzone, evidenzia su Twitter: “Disprezzo i media mainstream che eroicizzano i cinesi che protestano contro gli interminabili lockdown.

Non perché quei cittadini cinesi abbiano torto, ma perché quegli stessi media dipingono come criminali gli occidentali che hanno sfidato il regime covidiano mentre difendevano coraggiosamente i loro diritti umani fondamentali”.

Poi il giornalista d’inchiesta statunitense passa in rassegna alcune personalità e mezzi di informazione che mentre adesso esaltano - per motivazioni squisitamente politiche - le proteste dei cittadini cinesi, non avevano esitato a proferire parole di condanna verso quei cittadini occidentali che avevano deciso di protestare contro le assurde politiche pandemiche adottate dalla maggior parte dei governi del cosiddetto ‘mondo libero’. 

Il thread su Twitter del giornalista si conclude ricordando “statunitensi, canadesi e australiani che hanno lasciato le loro società per sfuggire alle restrizioni draconiane Covid e si sono diretti in Nicaragua, un paese gestito da un governo di orientamento socialista che ha rifiutato le chiusure e ha tenuto aperte le scuole”. 

 

 
 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista di Francesco Erspamer  Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Sa(n)remo arruolati in guerra di Giorgio Cremaschi Sa(n)remo arruolati in guerra

Sa(n)remo arruolati in guerra

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?   di Bruno Guigue Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'(ancien) Regime di Antonio Di Siena L'(ancien) Regime

L'(ancien) Regime

I libici assaltano il complesso dell'Eni a Zuwara di Michelangelo Severgnini I libici assaltano il complesso dell'Eni a Zuwara

I libici assaltano il complesso dell'Eni a Zuwara

Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano di Pasquale Cicalese Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano

Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente di Damiano Mazzotti Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente

Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente