Bloomberg: il complesso militare-industriale USA è obsoleto

Bloomberg: il complesso militare-industriale USA è obsoleto

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Il conflitto ucraino ha confermato l'importanza dell'artiglieria nelle battaglie di terra. Ha anche rivelato che gli Stati Uniti sono “catastroficamente” a corto di proiettili da 155 mm e non li producono “abbastanza velocemente”, scrive Bloomberg.

Dalla fine della Guerra Fredda, il Pentagono ha venduto o perso interesse per le strutture un tempo utilizzate per produrre qualsiasi cosa, dalle granate agli esplosivi, concentrandosi invece sulle armi ad alta tecnologia. Questa strategia ha lasciato solo “infrastrutture fatiscenti, attrezzature obsolete e una forza lavoro esigua che non può soddisfare la crescente domanda internazionale”, scrive la pubblicazione statunitense.
 
Inoltre, negli ultimi mesi, le scorte statunitensi di proiettili da 155 mm sono state esaurite dalle spedizioni in Ucraina e Israele. Anche la polvere nera, una parte cruciale delle munizioni, scarseggia perché gli USA ne producono poca rispetto al passato. Il TNT, un altro componente chiave, non viene prodotto nel Paese, costringendo il Pentagono ad acquistarlo all'estero, spiega l'articolo.
 
I proiettili high-tech, che avrebbero dovuto sostituire le tradizionali munizioni da 155 mm, hanno fallito il loro primo test in Ucraina perché le forze russe hanno disattivato i loro sistemi di guida. La prospettiva che le guerre future possano assomigliare all'attuale stallo tra Kiev e Mosca ha sollevato il timore che l'arsenale statunitense “possa un giorno essere svuotato fino all'orlo”.
 
Sebbene i funzionari statunitensi abbiano già stanziato fondi per espandere la produzione di proiettili d'artiglieria, devono affrontare altri ostacoli importanti. È necessario ripulire i vecchi edifici, costruirne di nuovi, acquistare attrezzature e assumere e formare il personale. Inoltre, il Pentagono dovrà garantire il funzionamento sicuro degli impianti, poiché la produzione di munizioni è soggetta a incendi, esplosioni e altri incidenti, osserva Bloomberg. 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*       di Geraldina Colotti Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*      

Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*  

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

L'Unione Europea nella percezione degli italiani di Leonardo Sinigaglia L'Unione Europea nella percezione degli italiani

L'Unione Europea nella percezione degli italiani

Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics di Marinella Mondaini Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics

Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Un establishment a corto di credibilità di Giuseppe Giannini Un establishment a corto di credibilità

Un establishment a corto di credibilità

Sahra Wagenknecht, Carola Rakete e i "grandi strateghi" di Michelangelo Severgnini Sahra Wagenknecht, Carola Rakete e i "grandi strateghi"

Sahra Wagenknecht, Carola Rakete e i "grandi strateghi"

A cosa serve la proposta di Putin di oggi di Giuseppe Masala A cosa serve la proposta di Putin di oggi

A cosa serve la proposta di Putin di oggi

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti