Biden minaccia l’Iran: Washington potrebbe usare la forza per impedirgli di avere armi nucleari

Biden minaccia l’Iran: Washington potrebbe usare la forza per impedirgli di avere armi nucleari

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Gli Stati Uniti potrebbero usare la forza contro l'Iran per fermare il loro programma nucleare,  ha affermato ieri il presidente Joe Biden in un'intervista con Channel 12 di Israele.

Alla domanda sul perché Washington avesse deciso di tornare sull'accordo nucleare con Teheran, nonostante la maggior parte degli israeliani fosse contraria, Biden ha risposto: "Perché l'unica cosa più pericolosa dell'Iran che esiste ora è un Iran con armi nucleari".

Secondo il presidente Usa, il ritiro dall'accordo nucleare iraniano da parte dell'ex presidente Donald Trump è stato un "grosso errore", poiché attualmente "l'Iran è più vicino allo sviluppo di armi nucleari di prima". Ha aggiunto che gli Stati Uniti "si sono seduti al tavolo dei negoziati, hanno elaborato un accordo, l'hanno offerto e ora tocca all'Iran".

Tuttavia, Biden ha ribadito che il Corpo delle Guardie Rivoluzionarie Islamiche dell'Iran rimarrà nell'elenco delle organizzazioni terroristiche straniere degli Stati Uniti, anche se ciò potrebbe far deragliare l'accordo.

Infine, quando gli è stato chiesto se Washington potesse usare la forza per fermare il programma nucleare iraniano, Biden ha risposto: "Come ultima risorsa, sì". "L'Iran non può avere armi nucleari", ha risposto categoricamente.

In pratica, Israele deve essere l’unico stato a possedere testate nucleari nella regione.

L'agenda Draghi-Meloni di Giorgio Cremaschi L'agenda Draghi-Meloni

L'agenda Draghi-Meloni

L’Iran come la Siria nel 2011? di Francesco Santoianni L’Iran come la Siria nel 2011?

L’Iran come la Siria nel 2011?

L'Ambasciatore russo "convocato" dalla Farnesina su ordine dell'UE di Marinella Mondaini L'Ambasciatore russo "convocato" dalla Farnesina su ordine dell'UE

L'Ambasciatore russo "convocato" dalla Farnesina su ordine dell'UE

Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)   di Bruno Guigue Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)

Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)

Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso" di Antonio Di Siena Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso"

Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso"

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona di Thomas Fazi Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Libia, l'Italia si prepara alla guerra preventiva? di Michelangelo Severgnini Libia, l'Italia si prepara alla guerra preventiva?

Libia, l'Italia si prepara alla guerra preventiva?

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube di  Leo Essen I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo di Paolo Pioppi Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo

Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra di Damiano Mazzotti Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti