Bellingcat e i finanziamenti da Usa e Gran Bretagna per screditare la Siria

Bellingcat e i finanziamenti da Usa e Gran Bretagna per screditare la Siria

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

 

Un'inchiesta di The Grayzone, pubblicata questa settimana, rivela che Bellingcat, un sito web di giornalismo investigativo presumibilmente "indipendente" con sede nei Paesi Bassi, specializzato in intelligence open source e verifica dei dati, riceve finanziamenti dai governi occidentali e dagli appaltatori di intelligence statunitensi e britannici che aiutano i gruppi terroristici in Siria.

"Mentre insiste con veemenza sul fatto di essere indipendente da qualsiasi influenza del governo, Bellingcat è finanziato sia dal National Endowment for Democracy [NED] del governo degli Stati Uniti che dall'Unione europea (UE)", si legge nel rapporto del sito web di The Grayzone.

Secondo lo studio, i funzionari CIA degli Stati Uniti "hanno dichiarato il loro 'amore' per Bellingcat, e ci sono indicazioni inequivocabili che il portale sia stato strettamente associato a Londra e Washington per promuovere gli obiettivi imperiali di questi due paesi."

Riferendosi ai conti finanziari 2020 di Bellingcat ufficialmente divulgati dal sito web stesso, il rapporto indica che i registri hanno mostrato come il portale ha accettato "ingenti somme da appaltatori dell'intelligence occidentale", che finanziano anche gruppi armati contrari al governo siriano e quelli ad esso collegati. come al-Qaeda, gli stessi che hanno più volte fornito a Bellingcat “prove” per accusare Damasco di perpetrare attacchi con armi chimiche.

"Dal 2019 al 2020, Bellingcat ha ricevuto poco più di 5.000 euro (circa 5.800 dollari) dall'appaltatore di Washington Chemonics", la stessa azienda che finanzia anche i cosiddetti "caschi bianchi" in Siria, aggiunge il rapporto.

Rapporti di intelligence hanno più di una volta rivelato il coinvolgimento dei cosiddetti "caschi bianchi" nella preparazione di falsi attacchi chimici in Siria per infangare l'immagine dell'esercito siriano .

L'inchiesta di Grayzone sostiene anche che Bellingcat ha ricevuto poco più di $ 65.000 dalla società di consulenza globale Adam Smith International (ASI), legata al governo britannico, che sponsorizza anche il cosiddetto Free Syrian Army (ELS), un gruppo estremista che ha combattuto per qualche tempo anni per rovesciare il presidente siriano Bashar al-Assad.

Sebbene i media britannici come la rete  BBC assicurino che il cosiddetto ELS non collabora con gruppi terroristici in Siria, è stato rivelato che i suoi elementi hanno stretti legami con il gruppo terroristico Al-Nusra, responsabile di innumerevoli massacri e crimini di guerra nel Paese arabo.

Il governo siriano ha più volte denunciato che gli attacchi chimici effettuati in diverse province del Paese fanno parte di una campagna di alcuni Paesi occidentali per giustificare i loro bombardamenti.

 

Potrebbe anche interessarti

Lula e la causa palestinese di Fabrizio Verde Lula e la causa palestinese

Lula e la causa palestinese

Genova, manifestazione contro le politiche belliciste della NATO di Leonardo Sinigaglia Genova, manifestazione contro le politiche belliciste della NATO

Genova, manifestazione contro le politiche belliciste della NATO

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula di Geraldina Colotti Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Brecht e il Festival di Sanremo di Francesco Erspamer  Brecht e il Festival di Sanremo

Brecht e il Festival di Sanremo

Saras in mani stranieri e non è una notizia? di Paolo Desogus Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia di Giorgio Cremaschi Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio di Francesco Santoianni La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia di Alberto Fazolo La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia

La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni) di Giuseppe Giannini Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ di Michelangelo Severgnini SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

Stellantis. Cosa cambia dopo l'accordo con la cinese Leapmotor di Pasquale Cicalese Stellantis. Cosa cambia dopo l'accordo con la cinese Leapmotor

Stellantis. Cosa cambia dopo l'accordo con la cinese Leapmotor

Anche la Danimarca chiude l'indagine sul Nord Stream di Andrea Puccio Anche la Danimarca chiude l'indagine sul Nord Stream

Anche la Danimarca chiude l'indagine sul Nord Stream

Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba di Hernando Calvo Ospina Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba

Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

OCSE, in Italia salari bassi e troppe ore lavorative di Michele Blanco OCSE, in Italia salari bassi e troppe ore lavorative

OCSE, in Italia salari bassi e troppe ore lavorative

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti