Z-20: ecco l'elicottero militare cinese che vuole superare il Black Hawk UH-60 USA

Z-20: ecco l'elicottero militare cinese che vuole superare il Black Hawk UH-60 USA

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

La Cina lancia un elicottero che nelle intenzioni deve replicare il successo riscosso dall’UH-60 Black Hawk statunitense e raggiungere un numero di consegne simile, secondo quanto affermano esperti cinesi al quotidiano Global Times. 

 

Si prevede che l'ultimo elicottero tattico cinese commissionato e completamente costruito internamente, lo Z-20, diventerà l'elicottero più consegnato del paese entrando in servizio non solo con l'esercito cinese, ma anche con le forze aeree, navali e armate della nazione, con ulteriori prospettive di vendita all’estero. 

 

L'elicottero Z-20 sarà sviluppato in una serie e presterà servizio nell'esercito dell'Esercito popolare di liberazione (PLA), nonché nell'aeronautica, nella marina e nella forza di polizia armata del popolo, e presto potrebbe anche servire all'estero. A renderlo noto ai microfoni dell’emittente China Central Television (CCTV) è Deng Jinghui, capo progettista del China Helicopter Research and Development Institute della Aviation Industry Corp of China di proprietà statale. 

 

Quando lo Z-20 era in fase di progettazione, l'idea era che diventasse un elicottero utility di medie dimensioni con ampi scenari applicativi proprio come la serie UH-60 Black Hawk degli Stati Uniti, che è in servizio con più rami militari statunitensi, come spiega al Global Times Wang Ya'nan, esperto di aviazione militare e capo redattore della rivista Aerospace Knowledge con sede a Pechino. 

 

n termini di compiti di trasporto tattico, lo Z-20 può consegnare rapidamente attrezzature, merci e personale da combattimento chiave o recuperare i feriti dalla linea del fronte. Può anche funzionare con navi da guerra, comprese navi da sbarco anfibie e portaerei, ha detto Wang, sottolineando che l'elicottero può essere modificato in varianti per missioni speciali per compiti di guerra antisommergibile, pattugliamento e ricognizione.

 

In termini di consegne, lo Z-20 potrebbe raggiungere un livello simile a quello dell'UH-60, ha previsto Wang, osservando che ci si può aspettare che vengano costruite da 2.000 a 3.000 unità.

 

Lo Z-20 - rivela CCTV - è stato testato in ambienti difficili, inclusi altipiani, regioni estremamente fredde e regioni con elevata umidità e temperature prima della sua messa in servizio, e l'elicottero è in grado di condurre missioni in tutte le aree della Cina.

Potrebbe anche interessarti

Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire di Francesco Erspamer  Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire

Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire

L'opposizione al capitale che non c'è di Paolo Desogus L'opposizione al capitale che non c'è

L'opposizione al capitale che non c'è

Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale di Giorgio Cremaschi Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale

Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale

Il gioco delle tre carte sulle scadenze dei vaccini Pfizer di Francesco Santoianni Il gioco delle tre carte sulle scadenze dei vaccini Pfizer

Il gioco delle tre carte sulle scadenze dei vaccini Pfizer

Per me questa è resistenza di Savino Balzano Per me questa è resistenza

Per me questa è resistenza

Caffè: i prezzi andranno alle stelle di  Leo Essen Caffè: i prezzi andranno alle stelle

Caffè: i prezzi andranno alle stelle

In Cina i salari crescono più del Pil di Pasquale Cicalese In Cina i salari crescono più del Pil

In Cina i salari crescono più del Pil

Il Nodo gordiano dei Taleban Il Nodo gordiano dei Taleban

Il Nodo gordiano dei Taleban

Paolo Mieli e la dittatura antifascista di Antonio Di Siena Paolo Mieli e la dittatura antifascista

Paolo Mieli e la dittatura antifascista

"Avanzi primari". Inizia la fase 2 del Recovery Fund di Gilberto Trombetta "Avanzi primari". Inizia la fase 2 del Recovery Fund

"Avanzi primari". Inizia la fase 2 del Recovery Fund

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti