Venezuela: CNE ha revocato l'invito all'UE in qualità di osservatore alle prossime elezioni

Venezuela: CNE ha revocato l'invito all'UE in qualità di osservatore alle prossime elezioni

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Il Presidente del Consiglio Nazionale Elettorale della Repubblica Bolivariana del Venezuela (CNE), Elvis Amoroso, ha annunciato che l'invito all'Unione Europea (UE) a inviare una missione di osservazione per le elezioni presidenziali del 28 luglio è stato revocato, a causa della ratifica delle sanzioni da parte del blocco UE contro i membri del governo e del PSUV.

“Il Potere Elettorale revoca e lascia senza effetto l'invito esteso all'UE a partecipare attraverso una missione di osservazione”, ha dichiarato Amoroso.

“Il CNE ha preso questa decisione in base all'esercizio della sua sovranità e in risposta all'incalcolabile danno finanziario che è stato causato al popolo (dalle sanzioni), colpendo la salute di bambini e anziani”, ha affermato Amoroso.

Ha insistito sul fatto che le sanzioni impediscono “l'accesso ai farmaci e al cibo, colpendo allo stesso modo l'istruzione, lo sport, l'economia, limitando gli imprenditori, l'acquisizione di materie prime e fattori produttivi necessari e necessari all'industria nazionale, limitando anche l'esercizio e il principio della libertà economica e il suo contributo allo sviluppo della nazione”.

Le sanzioni - ha ribadito Amoroso - hanno generato “la perdita di 125 miliardi di dollari che, senza dubbio, sarebbero stati destinati a investimenti sociali”.

“Dal CNE chiediamo che l'UE proceda alla totale revoca delle sanzioni coercitive unilaterali e genocide imposte al nostro popolo e cessi la sua posizione ostile nei confronti del Venezuela”, ha detto Amoroso.

A suo avviso, sarebbe “immorale” permettere all'UE di partecipare “conoscendo le sue pratiche neocolonialiste e interventiste contro il Venezuela”.

“L'UE sarà informata immediatamente, in modo che capisca che non è gradita la sua presenza in questo Paese fino a quando saranno mantenute le sanzioni genocide”.

Il presidente del CNE ha confermato l'invito ad altre organizzazioni internazionali a svolgere un “monitoraggio elettorale” il 28 luglio, tra cui:

    Comunità degli Stati dell'America Latina e dei Caraibi, CELAC.
    Caricom
    Unione interamericana degli organi elettorali
    Gruppo di esperti delle Nazioni Unite
    Unione Africana
    Centro Carter
    Consiglio di esperti dell'America Latina
    Osservatorio del pensiero strategico sull'integrazione regionale

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito di Geraldina Colotti Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito

Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Israele arranca – Salvo Ardizzone di Giacomo Gabellini Israele arranca – Salvo Ardizzone

Israele arranca – Salvo Ardizzone

Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics di Marinella Mondaini Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics

Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Un establishment a corto di credibilità di Giuseppe Giannini Un establishment a corto di credibilità

Un establishment a corto di credibilità

"L'URLO DAY": IL 25 GIUGNO A ROMA AL TEATRO FLAVIO (COMUNICATO) di Michelangelo Severgnini "L'URLO DAY": IL 25 GIUGNO A ROMA AL TEATRO FLAVIO (COMUNICATO)

"L'URLO DAY": IL 25 GIUGNO A ROMA AL TEATRO FLAVIO (COMUNICATO)

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Piketty e le conseguenze economiche dell'ineguaglianza di Michele Blanco Piketty e le conseguenze economiche dell'ineguaglianza

Piketty e le conseguenze economiche dell'ineguaglianza

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti