Vaccini Covid, il British Medical Journal (BMJ) chiede l'accesso immediato ai dati per "analisi indipendenti"

Vaccini Covid, il British Medical Journal (BMJ) chiede l'accesso immediato ai dati per "analisi indipendenti"

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

L'AntiDiplomatico è anche su Telegram. Clicca qui per entrare nel nostro canale e rimanere aggiornato

 

 

di Marinella Correggia

 

Peter Doshi, senior editor del British Medical Journal (BMJ), torna insieme ad alcuni colleghi a tirare le orecchie alla comunità politica e scientifica https://doi.org/10.1136/bmj.o102: i dati - anonimi - dei singoli partecipanti agli studi clinici sui vaccini e sulle terapie devono essere resi disponibili per analisi indipendenti. Lo aveva già fatto nel novembre 2020 https://blogs.bmj.com/bmj/2020/11/26/peter-doshi-pfizer-and-modernas-95-effective-vaccines-lets-be-cautious-and-first-see-the-full-data/

Il BMJ sostiene politiche di vaccinazione che si basino su prove solide, così da rispondere alle domande legittime sull'efficacia e la sicurezza. Visto il loro passato costellato di processi civili e penali, le compagnie farmaceutiche – che stanno accumulando grandi profitti - sono poco raccomandabili.

Ora, su iniziativa dell’organizzazione non profit Public Health and Medical Professionals for Transparency (phmpt.org), ricorda il BMJ, un tribunale ha stabilito che l’autorità di regolazione statunitense Food And Drug Administration renda noti i dati presentati da Pfizer per autorizzare il suo vaccino Covid a un  ritmo di 55.000 pagine al mese anziché le 500 proposte dalla FDA (resta da vedere quale sarà la risposta). Allo stesso modo, l’agenzia regolatrice del Regno unito non rilascia pro-attivamente i documenti sui trial clinici.

Meglio hanno fatto i regolatori canadese ed europeo, ma in modo parziale.

Oltre all'accesso ai dati, occorre anche rendere pubblici dettagli come il motivo per cui i test sui vaccini non sono stati progettati per testare l'efficacia contro l'infezione e la diffusione del virus Sars-CoV-2. Se i regolatori avessero insistito su questo, i paesi avrebbero saputo prima dell'effetto dei vaccini sulla trasmissione e avrebbero potuto pianificare di conseguenza.

Il BMJ ricorda che oltre dieci anni fa, in occasione dell’aviaria, i governi avevano speso miliardi per ammassare antivirali che non avevano mostrato di ridurre davvero i rischi di complicanze, ricoveri, morte. I trial relativi al Tamiflu furono condotti dall’industria farmaceutica e in gran parte non pubblicati.  

L'AntiDiplomatico è anche su Telegram. Clicca qui per entrare nel nostro canale e rimanere aggiornato

Usa-Italia: 3 imposizioni coloniali che forse non conosci di Francesco Erspamer  Usa-Italia: 3 imposizioni coloniali che forse non conosci

Usa-Italia: 3 imposizioni coloniali che forse non conosci

Ucraina, Draghi come Badoglio di Giorgio Cremaschi Ucraina, Draghi come Badoglio

Ucraina, Draghi come Badoglio

Quando l'Alto Adige poteva diventare il "Donbass italiano" di Francesco Santoianni Quando l'Alto Adige poteva diventare il "Donbass italiano"

Quando l'Alto Adige poteva diventare il "Donbass italiano"

Informazione e democrazia: possiamo dare lezioni ai russi? di Savino Balzano Informazione e democrazia: possiamo dare lezioni ai russi?

Informazione e democrazia: possiamo dare lezioni ai russi?

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Bugie sulla sicurezza dei vaccini Usa di Alberto Fazolo Bugie sulla sicurezza dei vaccini Usa

Bugie sulla sicurezza dei vaccini Usa

L'attacco al salario e il golpe del 1992 di Pasquale Cicalese L'attacco al salario e il golpe del 1992

L'attacco al salario e il golpe del 1992

DI VINCOLO ESTERNO SI MUORE: IN MEMORIA DI ALDO MORO di Gilberto Trombetta DI VINCOLO ESTERNO SI MUORE: IN MEMORIA DI ALDO MORO

DI VINCOLO ESTERNO SI MUORE: IN MEMORIA DI ALDO MORO

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti