USA: Camera dei Rappresentanti approva pacchetto aiuti per Ucraina

USA: Camera dei Rappresentanti approva pacchetto aiuti per Ucraina

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

La Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti ha votato a favore del disegno di legge di aiuto al regime di Kiev, del valore di 60,8 miliardi di dollari, compresi 23 miliardi di dollari per ricostituire gli arsenali statunitensi.

I legislatori hanno approvato l'Ukraine Supplemental Security Appropriations Act con 311 voti a favore e 112 contrari. Un membro della Camera, il repubblicano Dan Meuser, ha votato in assenza.

Il pacchetto comprende circa 23 miliardi di dollari per la sostituzione di armi, scorte e strutture statunitensi e più di 11 miliardi di dollari per finanziare le operazioni militari statunitensi in corso nella regione. Inoltre, quasi 14 miliardi di dollari aiuteranno l'Ucraina ad acquistare sistemi d'arma avanzati e altre attrezzature per la difesa.

Dopo l'approvazione della Camera dei Rappresentanti, il disegno di legge passa ora al Senato per il voto e sarà poi inviato al Presidente degli Stati Uniti per la firma. Una volta firmata da Joe Biden, l'iniziativa entrerà in vigore.

Va notato che il presidente della Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti, Mike Johnson, che ha presentato il disegno di legge, ha indicato che l'80% dei fondi del nuovo pacchetto di aiuti sarà destinato al rifornimento di armi e riserve statunitensi.

All'inizio della settimana, il Presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha dichiarato di "sostenere fortemente questo pacchetto" e ha esortato il Senato ad approvarlo "rapidamente". "Firmerò immediatamente questa legge per inviare un messaggio al mondo: siamo al fianco dei nostri amici e non permetteremo che l'Iran o la Russia abbiano successo", ha dichiarato.

Nella stessa sessione, la Camera bassa ha votato a favore di un disegno di legge supplementare sulla sicurezza indo-pacifica, che include 8,1 miliardi di dollari e mira a contrastare le azioni della Cina nella regione indo-pacifica.

Inoltre, è stato dato il via libera a un disegno di legge che prevede 26,4 miliardi di dollari di aiuti a Israele.

È stata approvata anche un'iniziativa che approva la confisca dei beni russi congelati a favore dell'Ucraina. Allo stesso tempo, secondo il disegno di legge, la società proprietaria di TikTok, ByteDance, avrà nove mesi di tempo per vendere il social network, altrimenti l'applicazione sarà bandita dagli app store statunitensi.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

 COSA PREVEDE LA RIFORMA DELLA LEGGE SOCIETARIA IN CINA di Leonardo Sinigaglia  COSA PREVEDE LA RIFORMA DELLA LEGGE SOCIETARIA IN CINA

COSA PREVEDE LA RIFORMA DELLA LEGGE SOCIETARIA IN CINA

Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington? di Giacomo Gabellini Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington?

Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington?

L'UE e quel "lei deve stare molto attento!" di Marinella Mondaini L'UE e quel "lei deve stare molto attento!"

L'UE e quel "lei deve stare molto attento!"

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

La violenza del capitale di Giuseppe Giannini La violenza del capitale

La violenza del capitale

Toti e quei reati "a fin di bene" di Antonio Di Siena Toti e quei reati "a fin di bene"

Toti e quei reati "a fin di bene"

Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti di Gilberto Trombetta Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti

Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti

Il mio messaggio a Bengasi di Michelangelo Severgnini Il mio messaggio a Bengasi

Il mio messaggio a Bengasi

Gli ultimi dati del commercio estero cinese di Pasquale Cicalese Gli ultimi dati del commercio estero cinese

Gli ultimi dati del commercio estero cinese

Escalation nucleare possibile? Cosa rischia l'Europa di Giuseppe Masala Escalation nucleare possibile? Cosa rischia l'Europa

Escalation nucleare possibile? Cosa rischia l'Europa

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Gaza (e Cisgiordania), tra massacri e doppi standard di Paolo Arigotti Gaza (e Cisgiordania), tra massacri e doppi standard

Gaza (e Cisgiordania), tra massacri e doppi standard

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti