Russia: missile ipersonico Tsirkon lanciato da nuova fregata sul Mar Bianco

Russia: missile ipersonico Tsirkon lanciato da nuova fregata sul Mar Bianco

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

La Russia non si ferma. Avanza nel rinnovamento e rafforzamento delle sue forze armate. La fregata del Progetto 22350, ammiraglio Gorshkov, ha lanciato con successo un missile ipersonico Tsirkon dal Mar Bianco verso il terreno di prova nella regione settentrionale di Arkhangelsk. A riferirlo è il ministero della Difesa russo. 

"La fregata principale del Progetto 22350, ammiraglio della flotta dell'Unione Sovietica Gorshkov, ha lanciato un missile da crociera ipersonico Tsirkon dal Mar Bianco contro un obiettivo presso il campo di prova di Chizha nella regione di Arkhangelsk", si legge in un comunicato stampa.

Il missile Tsirkon ha colpito con successo l'obiettivo costiero a una distanza di oltre 350 km, ha detto il ministero della Difesa.

"Il missile ha volato a una velocità di oltre Mach 8".

Il missile ipersonico Tsirkon è stato lanciato nell’ambito dei test che si effettuano sui nuovi armamenti. Le forze della base navale di Belomorsk della Flotta del Nord hanno chiuso l'area del fuoco di prova, ha detto il ministero.

La fregata Admiral Gorshkov ha lanciato per la prima volta un missile da crociera ipersonico Tsirkon all'inizio di ottobre. Il missile lanciato dal Mar Bianco ha colpito un bersaglio marino nel Mare di Barents. Lo Tsirkon ha sviluppato una velocità di Mach 8 e ha raggiunto un'altitudine di 28 km. Il prossimo lancio di prova è avvenuto a novembre. Un missile Tsirkon ha colpito con successo un bersaglio marino a una distanza di 450 km, sviluppando una velocità di oltre Mach 8.

Nel febbraio 2011, l'allora vice ministro della Difesa Vladimir Popovkin ha annunciato piani per sviluppare il sistema navale Tsirkon con un missile ipersonico. I test sono poi stati avviati nel 2015. 

Nel suo discorso sullo stato della nazione all'Assemblea federale nel febbraio 2019, il presidente russo Vladimir Putin ha affermato che i lavori sul missile ipersonico Tsirkon procedevano come previsto. Il presidente rese noto che lo Tsirkon era in grado di sviluppare una velocità di circa Mach 9 e la sua capacità di raggio d'azione poteva superare i 1.000 km. Putin ha specificato che all'epoca c'erano piani per schierare Tsirkon su navi di superficie e sottomarini prodotti in serie, comprese le navi da guerra costruite o in costruzione per i missili da crociera Kalibr.

La Russia utilizza il lanciatore navale universale 3S-14 per il lancio delle armi ipersoniche Tsirkon e dei missili da crociera Kalibr. Questi lanciatori, in particolare, sono operativi sulle fregate del Progetto 22350 della Marina russa e sulle corvette del Progetto 20380.

 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Strage di Suviana e la logica del capitalismo di Paolo Desogus Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso di Fabrizio Verde Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso

Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda di Geraldina Colotti Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Lenin, un patriota russo di Leonardo Sinigaglia Lenin, un patriota russo

Lenin, un patriota russo

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso di Giorgio Cremaschi Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte di Francesco Santoianni Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Liberal-Autocrazie di Giuseppe Giannini Liberal-Autocrazie

Liberal-Autocrazie

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare di Michelangelo Severgnini Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Il primo dei poveri di Pasquale Cicalese Il primo dei poveri

Il primo dei poveri

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

La crisi nel Corno d’Africa di Paolo Arigotti La crisi nel Corno d’Africa

La crisi nel Corno d’Africa

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti