Roger Waters rifiuta l'offerta economica di Zuckerberg: "Fottiti!"

Roger Waters rifiuta l'offerta economica di Zuckerberg: "Fottiti!"

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Roger Waters, co-fondatore della rock band britannica Pink Floyd, ha rivelato di aver rifiutato un'offerta del CEO di Facebook Mark Zuckerberg, che intendeva utilizzare una delle sue famose canzoni in cambio di "un'enorme quantità di denaro".

Il leggendario musicista ha rivelato, venerdì scorso, di aver ricevuto una lettera dal miliardario con la richiesta di ottenere i diritti per utilizzare il pezzo "Another Brick in the Wall, Part 2" nella produzione di un film per promuovere Instagram. "E la risposta è stata: "Fottiti! Assolutamente no!", ha dichiarato durante un forum a sostegno di Julian Assange, fondatore di WikiLeaks.

Waters ha anche definito il fondatore di Facebook "uno degli idioti più potenti del mondo". "Come ha fatto questo coglione, che ha iniziato dicendo: 'È carina, le diamo un 4 su 5', 'È brutta, le diamo un 1'. Come ha ottenuto tanto potere?".

Inoltre, la leggenda del rock ha sottolineato che l'obiettivo della nuova produzione è "rendere Facebook e Instagram ancora più grandi e potenti di quanto non lo siano già" per poter continuare a censurare tutti e "impedire che la storia di Julian Assange raggiunga il grande pubblico".

  • Julian Assange, 49 anni, è accusato di spionaggio e pirateria informatica per la pubblicazione dal 2010 di centinaia di migliaia di pagine di documenti militari segreti e cablogrammi diplomatici sulle attività statunitensi nelle guerre in Iraq e Afghanistan.
  • L'attivista è attualmente detenuto nel carcere di massima sicurezza di Belmarsh (Regno Unito). È stato preso nell'aprile 2019 dall'ambasciata dell'Ecuador a Londra, dopo che il governo di Lenín Moreno ha deciso di ritirare la concessione dell'asilo.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

I diversi modi di licenziare e quello unico di essere servi di Giorgio Cremaschi I diversi modi di licenziare e quello unico di essere servi

I diversi modi di licenziare e quello unico di essere servi

Thomas Piketty, la Cina e Noi   di Bruno Guigue Thomas Piketty, la Cina e Noi

Thomas Piketty, la Cina e Noi

La Stampa parla apertamente di "governo militare" di Thomas Fazi La Stampa parla apertamente di "governo militare"

La Stampa parla apertamente di "governo militare"

L'agenda politica dietro il "lasciapassare" di Antonio Di Siena L'agenda politica dietro il "lasciapassare"

L'agenda politica dietro il "lasciapassare"

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti