Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Non ho votato, ma non ho nulla da esultare. Poi, certo, col mancato quorum perdono alcune delle figure più squallide del nostro paese: Salvini, Berlusconi, Renzi, Calenda e tutto il gruppo dirigente radicale. La loro sconfitta coincide però con un altro colpo assestato alle nostre istituzioni democratiche, di cui il referendum è parte integrante.

Non c’erano però soluzioni. Gli italiani sono distanti dai processi democratici. Da anni vedono il voto come un esercizio inutile: alle scorse politiche hanno votato prevalentemente per le due forze antisistema (Lega e 5stelle) e ora si ritrovano al governo Mario Draghi. 

Inoltre i quesiti referendari erano troppo lontani dalla sensibilità delle persone, troppo complessi per una discussione senza la mediazioni partiti. 

Permettetemi di aggiungere un altro punto: il referendum serve a ratificare le riforme parlamentari, non funziona, non ha mai funzionato per propiziarle. La legge sul divorzio e quella sull’aborto nascono in parlamento, sono il frutto della discussione politica tra i partiti. Checché ne dicano quei mascalzoni dei radicali i referendum sono venuti dopo.

Paolo Desogus

Paolo Desogus

Professore associato di letteratura italiana contemporanea alla Sorbonne Université, autore di Laboratorio Pasolini. Teoria del segno e del cinema per Quodlibet.

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare" di Paolo Desogus Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Sondaggio Times: Italia primo paese pacifista d'Europa di Giorgio Cremaschi Sondaggio Times: Italia primo paese pacifista d'Europa

Sondaggio Times: Italia primo paese pacifista d'Europa

No Tav, Green Pass e prospettive comuni di Francesco Santoianni No Tav, Green Pass e prospettive comuni

No Tav, Green Pass e prospettive comuni

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

La finanza si "aspetta un terremoto" di Pasquale Cicalese La finanza si "aspetta un terremoto"

La finanza si "aspetta un terremoto"

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini di Damiano Mazzotti “Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai  di Antonio Di Siena Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Nell'Italia che vorrei... di Gilberto Trombetta Nell'Italia che vorrei...

Nell'Italia che vorrei...

La dichiarazione delle tribù libiche contro l’occupazione NATO di Michelangelo Severgnini La dichiarazione delle tribù libiche contro l’occupazione NATO

La dichiarazione delle tribù libiche contro l’occupazione NATO

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti