Raid aerei notturni israeliani a Gaza e in Siria. 55 morti nella Striscia 1 a Damasco. Agenzie Onu: “situazione catastrofica”

Raid aerei notturni israeliani a Gaza e in Siria. 55 morti nella Striscia 1 a Damasco. Agenzie Onu: “situazione catastrofica”

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Un’altra notte di sangue nella Striscia di Gaza. Secondo Hamas, i bombardamenti della scorsa notte hanno ucciso 55 palestinesi. L’offensiva di Israele si è concentrata anche nella Cisgiordania occupata. Sono cinque i palestinesi uccisi, portando a 90 il numero totale dei morti dal 7 ottobre, secondo il Ministero della Sanità.

Gli omicidi sono avvenuti a Jenin, Qabatiya, Tammun e Nablus, ha riferito l'agenzia di stampa ufficiale Wafa, aggiungendo che tre di loro sono stati colpiti dalle forze israeliane e altri due sono morti a seguito di un attacco a una moschea.

Non è finita qui. L’aviazione israeliana ha colpito anche la Siria. Per la terza volta negli ultimi dieci giorni ha messo fuori uso gli aeroporti di Damasco e Aleppo

Come ha riportato l’agenzia statale siriana SANA iIntorno alle 5:25 [02:25 GMT], il nemico israeliano ha effettuato un attacco aereo prendendo di mira gli aeroporti internazionali di Damasco e Aleppo, provocando la morte di un lavoratore all’aeroporto di Damasco e il ferimento di un altro”.

Non solo: "I danni materiali alle piste degli aeroporti li hanno messi fuori servizio

Senza contare che gli scontri tra esercito israeliano e Hezbollah si fanno sempre più cruenti. La prospettiva di un allargamento del conflitto è sempre più concreta.

La situazione a Gaza è “catastrofica”

Cinque agenzie dell'ONU, UNICEF, OMS, UNFPA, UNDP e WFP hanno dichiarato che la situazione umanitaria nella Striscia di Gaza era già "disperata" prima del conflitto, ma dopo l'inizio delle ostilità tra il movimento Hamas e Israele, la situazione è diventata "catastrofica" ed hanno chiesto alla comunità internazionale di intervenire e "fare di più" per la regione palestinese.  

Le organizzazioni sottolineano che più di 1,6 milioni di persone a Gaza – soprattutto le categorie più vulnerabili, come bambini, donne incinte e anziani – hanno bisogno di "aiuti umanitari urgenti”. Nel documento si precisa che, tenendo conto delle due settimane di "bombardamenti incessanti", delle infrastrutture civili distrutte, della carenza di acqua, cibo, medicine, carburante e altri beni essenziali, "il tempo sta scadendo prima che i tassi di mortalità salgano alle stelle." 

"Gli ospedali sono stracolmi di feriti. La popolazione civile ha sempre più difficoltà ad accedere ai generi alimentari di base. I centri sanitari non hanno più carburante e funzionano con piccole quantità che hanno ottenuto localmente. Si prevede che finiranno il giorno successivo o qualcosa del genere. La capacità di produzione dell'acqua è al 5% del livello normale", avvertono le agenzie.

A tal proposito, le cinque agenzie hanno chiesto un cessate il fuoco umanitario, flussi di aiuti umanitari “ampi e costanti” e un accesso umanitario “immediato e senza restrizioni” a Gaza. 

Inoltre, hanno chiesto che i palestinesi possano avere accesso “in modo sicuro e coerente” all’acqua, al cibo, al carburante e al sistema sanitario.

"Chiediamo la protezione di tutti i civili e delle infrastrutture civili a Gaza, comprese le strutture sanitarie. Chiediamo la protezione degli operatori umanitari a Gaza che rischiano la vita al servizio degli altri. E chiediamo il massimo rispetto del diritto umanitario internazionale da parte di parte di tutti ", conclude il comunicato.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Lo squallore di chi accusa di "antisemitismo" Melenchon di Paolo Desogus Lo squallore di chi accusa di "antisemitismo" Melenchon

Lo squallore di chi accusa di "antisemitismo" Melenchon

In Bolivia, tornano i carri armati di Geraldina Colotti In Bolivia, tornano i carri armati

In Bolivia, tornano i carri armati

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta di Leonardo Sinigaglia Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta

Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn di Giorgio Cremaschi Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Public enemy di Giuseppe Giannini Public enemy

Public enemy

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin di Antonio Di Siena Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

"L'Urlo" adesso è davvero vostro di Michelangelo Severgnini "L'Urlo" adesso è davvero vostro

"L'Urlo" adesso è davvero vostro

Zelensky: gli aiuti occidentali non sono sufficienti di Andrea Puccio Zelensky: gli aiuti occidentali non sono sufficienti

Zelensky: gli aiuti occidentali non sono sufficienti

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON di Michele Blanco LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

 Gaza. La scorta mediatica  Gaza. La scorta mediatica

Gaza. La scorta mediatica

Il Moribondo contro il Nascente Il Moribondo contro il Nascente

Il Moribondo contro il Nascente

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti