Problemi tecnici per caccia F-35A della Corea del Sud

Problemi tecnici per caccia F-35A della Corea del Sud

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Difesa e Intelligence è anche su Telegram. Clicca qui per entrare nel canale e restare sempre aggiornato

I caccia statunitensi di quinta generazione F-35 vengono spesso descritti come velivoli quasi perfetti, il prodotto delle più avanzate tecnologie statunitensi, ma invece li vediamo spesso associati a malfunzionamenti, problemi, costi sempre crescenti e prestazioni deludenti rispetto alle previsioni, tanto da spingere la rivista ‘The National Interest’ ad inserirli nella lista dei peggiori caccia mai prodotti. 

Notizie negative per gli F-35 giungono dalla Corea del Sud: problemi tecnici hanno costretto un F-35 in forza all’aviazione militare di Seul a un atterraggio di emergenza durante un volo di addestramento. A riferirlo è l’ufficio stampa del ministero della Difesa della Corea del Sud. 

Secondo quanto reso noto, il caccia F-35A, impegnato in un volo di addestramento, ha avuto problemi con il carrello di atterraggio, quindi è stato deciso di far atterrare l'aereo sulla pancia. Prima dell'atterraggio, la pista di atterraggio della base aerea militare era ricoperta di schiuma speciale per ridurre l'attrito e prevenire gravi danni alla fusoliera. Il pilota è riuscito a far atterrare il velivolo, e secondo i dati preliminari, non ha subito gravi danni, mentre il pilota non ha avuto bisogno di ricovero ospedaliero.

Il Ministero della Difesa della Corea del Sud sottolinea che questo è il primo atterraggio riuscito di un caccia F-35A sul ventre al di fuori degli Stati Uniti da quando i velivoli di produzione statunitensi sono stati esportati.

Si segnala che l'incidente è avvenuto in una delle basi aeree militari dell'aeronautica sudcoreana vicino a Seoul. La causa del malfunzionamento del telaio non è stata segnalata; per stabilire tutte le circostanze sarà coinvolta una commissione speciale, che includerà specialisti sudcoreani e nordamericani, compresi quelli della Lockheed Martin.

Al momento, tutti i voli dell'F-35A sudcoreano sono sospesi a tempo indeterminato in attesa della fine delle indagini.

Ad oggi, l'aeronautica sudcoreana ha in forza 30 caccia F-35A. La Corea del Sud ha firmato un contratto per la fornitura di 40 velivoli F-35A nel 2014 con l'inizio della consegna nel 2019. Il costo è pari a 6,4 miliardi di dollari. Seoul nel 2020 ha deciso di raddoppiare il numero di velivoli acquistati, vale a dire, l’acquisto di 20 caccia F-35B a decollo corto e atterraggio verticale, oltre ai 20 caccia F-35A. 

 

Difesa e Intelligence è anche su Telegram. Clicca qui per entrare nel canale e restare sempre aggiornato

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare" di Paolo Desogus Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Marmolada: strage del sistema di Giorgio Cremaschi Marmolada: strage del sistema

Marmolada: strage del sistema

Il Liquidatore entra nella fase finale di Savino Balzano Il Liquidatore entra nella fase finale

Il Liquidatore entra nella fase finale

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini di Damiano Mazzotti “Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai  di Antonio Di Siena Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai