Premier israeliano chiederà a Biden di non ritirare le forze Usa da Iraq e Siria

Premier israeliano chiederà a Biden di non ritirare le forze Usa da Iraq e Siria

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Un alto funzionario israeliano ha rivelato che il primo ministro Naftali Bennett potrebbe chiedere al presidente degli Stati Uniti Joe Biden di non ritirare le sue forze dall'Iraq e dalla Siria, durante il loro prossimo incontro.

Il sito web israeliano Walla ha citato il funzionario israeliano riferendo che Bennett crede che questo ritiro potrebbe servire l'Iran e rafforzare la sua presenza.

La questione delle forze statunitensi in Iraq è una questione critica", ha aggiunto il funzionario.

Secondo il sito ebraico, dopo l'assassinio del comandante della Forza al Quds della Guardia rivoluzionaria iraniana, Qassem Soleimani, sono aumentate le pressioni sul governo iracheno, sia dall'Iran che dalle forze fedeli a Teheran, per espellere le forze statunitensi dal Paese. Soleimani, nel gennaio 2020 fu barbaramente e vigliaccamente assasinato in un raid Usa vicino a Baghdad.

La Casa Bianca, intanto, ha annunciato il rinvio dell'incontro del presidente Usa Joe Biden con il primo ministro israeliano Naftali Bennett, previsto per questa sera, a causa degli ultimi eventi in Afghanistan

 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

L'agenda Draghi-Meloni di Giorgio Cremaschi L'agenda Draghi-Meloni

L'agenda Draghi-Meloni

L'Ambasciatore russo "convocato" dalla Farnesina su ordine dell'UE di Marinella Mondaini L'Ambasciatore russo "convocato" dalla Farnesina su ordine dell'UE

L'Ambasciatore russo "convocato" dalla Farnesina su ordine dell'UE

Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)   di Bruno Guigue Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)

Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)

28 OTTOBRE 2022: APPELLO PER UN SECOLO ANTIFASCISTA di Alberto Fazolo 28 OTTOBRE 2022: APPELLO PER UN SECOLO ANTIFASCISTA

28 OTTOBRE 2022: APPELLO PER UN SECOLO ANTIFASCISTA

Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso" di Antonio Di Siena Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso"

Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso"

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona di Thomas Fazi Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Libia, l'Italia si prepara alla guerra preventiva? di Michelangelo Severgnini Libia, l'Italia si prepara alla guerra preventiva?

Libia, l'Italia si prepara alla guerra preventiva?

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube di  Leo Essen I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo di Paolo Pioppi Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo

Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra di Damiano Mazzotti Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra